Scroll to Top

Abbronzatura intensa e duratura: come preparare la pelle al sole

Vi spiegheremo come preparare la pelle al sole, in modo da evitare anche un precoce invecchiamento della pelle, un’operazione indispensabile per prendere nel modo corretto il sole

Abbronzatura intensa e duratura: come preparare la pelle al sole

Preparare la pelle è un’operazione indispensabile per prendere nel modo corretto il sole, e per poter dunque vantare un’abbronzatura intensa e duratura. Vedetelo un po’ come un sacrificio necessario per la vostra salute e per la vostra bellezza, ancor più importante della classica preparazione alla prova costume: perché in questo caso, ad attendervi, non troverete qualche rotolino ma una brutta scottatura, se non addirittura un melanoma. Ecco perché oggi vi spiegheremo come preparare la pelle al sole, in modo da evitare anche un precoce invecchiamento della pelle. Preparare la pelle al sole: il betacarotene come alleato: il betacarotene è una sostanza che agisce a più livelli sulla protezione della nostra pelle, soprattutto quando soggetta ad esposizione solare. Questo significa che la suddetta vitamina non dovrebbe mai mancare nel vostro menu estivo: la potrete trovare in abbondanza nelle carote, oppure in alternativa assumerla tramite un integratore naturale che potrete facilmente reperire in qualsiasi erboristeria. Il consiglio, comunque, è di godervi un bel piatto di carote bollite: un alimento nutriente e leggero.

Non solo betacarotene: l’importanza dell’alimentazione
Il betacarotene non è certamente l’unica vitamina, o sostanza, responsabile della salute della vostra cute. L’alimentazione, dunque, assume un ruolo ancor più preponderante quando si tratta di preparare la pelle al sole. Ma quali sono gli alimenti consigliati? La frutta trabocca di vitamine e di liquidi, mentre la verdura è un grandissimo alleato per via della presenza di tanti anti-ossidanti. Assicuratevi dunque di adottare una dieta che sia povera di grassi, che eviti i salumi e che anzi faccia incetta di verdure e frutta di stagione.

Lo scrub per preparare la cute al sole
L’esfoliazione è un passaggio importantissimo in vista dell’estate, perché rimuove le cellule morte facendo dunque respirare quelle più giovani. Ma questo non significa che qualsiasi prodotto sia giusto: lo scrub, infatti, dev’essere attuato con prodotti di qualità, come lo scrub corpo della linea Lichtena, che vanta la capacità di eliminare con delicatezza la cute morta, favorendo così la risposta del corpo al sole, che si concretizza con una maggiore produzione di melanina. Questo vi consentirà di poter vantare un’abbronzatura viva, intensa e uniforme.

Pelle al sole: protezione ed esposizione graduale
Avete presente quando si dice che la fretta è cattiva consigliera? Un proverbio che trova una sua perfetta applicazione all’estate: fiondarvi sotto il primo sole senza prendere precauzioni, infatti, equivale a collezionare un’ustione certa. È dunque particolarmente consigliato cominciare con una esposizione graduale ai suoi raggi, prediligendo gli orari durante i quali il sole è più basso (tardo pomeriggio o prima mattina) e senza mai dimenticarvi di applicare una protezione solare con filtro alto, almeno per i primi tempi.

Cosa fare dopo aver preso il sole?
La preparazione della pelle non termina con la tintarella, ma prosegue anche dopo: questo significa che l’utilizzo di un buon latte dopo-sole è caldamente consigliato per evitare che la pelle si secchi e si spacchi, per via della disidratazione e dell’effetto dei raggi UV. Con un prodotto idratante specifico, potrete nutrirla e aiutarla a sopportare anche le difficili ore post-esposizione.



Leggi anche: