Scroll to Top

Alluvione a Piacenza, padre e figlio dispersi: trovato il corpo di uno dei due

Ritrovato il corpo di uno dei due dispersi, Filippo Agnelli e il figlio Luigi. La loro auto era stata travolta a causa dell’alluvione che ha colpito il piacentino lo scorso 14 settembre. Secondo alcune indiscrezioni potrebbe trattarsi di Luigi Agnelli che poco prima scriveva su Facebook di aver rischiato la vita. Da allora più nulla

Alluvione a Piacenza, padre e figlio dispersi: trovato il corpo di uno dei due

Svanite le speranze di trovare in vita i due dispersi, padre e figlio scomparsi lunedì scorso quando un’alluvione ha colpito il piacentino. Alle 17.30 di ieri gli uomini impegnati nelle ricerche hanno purtroppo ritrovato il corpo di un uomo. Al momento non è possibile stabilire se si tratti del padre Filippo Agnelli (67 anni) o del figlio Luigi (43) anche se nelle ultime ore si fa sempre più insistente la voce che potrebbe trattarsi proprio di quest’ultimo. L’auto era stata ritrovata a metà strada tra Bettola e Carmiano alle ore 13:00, il corpo invece è stato rinvenuto poco distante dalla carcassa del Grand Cherokee. Bizzarro se si pensi che proprio Luigi Agnelli nella giornata della scomparsa, poco prima delle cinque dopo aver oltrepassato il ponte di Bettola a cento metri dalla sua abitazione, uscito indenne con la sua auto dopo che il Nure in piena aveva oltrepassato il ponte, scriveva su un social network: «Mi è straripato il Nure in faccia… Sommerso da un fiume d’acqua ho rischiato di rimanerci. Ora so cosa provano e hanno provato le vittime dei fiumi in piena. Terrore… Grazie ai miei Angeli». Da allora è sceso il silenzio fino al ritrovamento di quello che potrebbe essere il suo corpo o quello del padre. Luigi e Filippo erano parti all’alba in auto direzione Como per una visita medica, i due però non sono mai arrivati a destinazione.

Alluvione nel Piacentino: il racconto del disastro in un video



Leggi anche: