Scroll to Top

Arezzo, vittima del decreto salvabanche vince al ‘Gratta e Vinci’. Secondo caso in un mese

Aveva perso 7mila euro, investiti in titoli di Banca Etruria, col decreto salvabanche. Ma la dea bendata è stata dalla sua parte: giovane aretino vince 10mila euro al Gratta e Vinci. Sembra incredibile ma è già il secondo caso ad Arezzo a gennaio

Arezzo, vittima del decreto salvabanche vince al 'Gratta e Vinci'. Secondo caso in un mese

Sembra incredibile ma la fortuna ha deciso di sostare per un po’ ad Arezzo permettendo di pareggiare i conti ad un’altra vittima del decreto salvabanche dopo la perdita subita con Banca Etruria. Neanche due settimane fa la prima vincita: un’aretina che aveva visto andare in fumo poco meno di 10mila euro, investiti in titoli di Banca Etruria, è stata ricompensata in una ricevitoria di via Petrarca con una vincita al “Gratta e Vinci” proprio di 10mila euro, pareggiando così i conti. Grandissima la gioia della donna e grandi i festeggiamenti all’interno della tabaccheria dove la signora ha acquistato il tagliando vincente, ma la fortunata ha però spiegato che continuerà la sua battaglia per il rimborso dei soldi perduti, com’è ovvio che sia. Il 21 gennaio è toccato invece a un altro giovane risparmiatore che la dea bendata, dopo una perdita di 7mila euro, sempre per colpa della vicenda Banca Etruria, ha voluto ripagare con una vincita pari a quella della concittadina di pochi giorni prima. Sembra davvero incredibile ma anche lui ha vinto, nella stessa città, la stessa cifra: ben 10mila euro.

La vincita su “Magnifici 10.000”
Il ragazzo è entrato nella tabaccheria Kama di via Marco Perennio 6, a San Lorentino, dove ogni tanto si fermava a tentare la fortuna, ha acquistato il gratta e vinci “Magnifici 10.000” e grattando man mano la patina argentata sono venuti fuori, uno dopo l’altro, i numeri vincenti. In questo modo il giovane aretino ha pareggiato le precedenti perdite, prendendosi una bella rivincita sul fato. E anzi gli è andata ancora meglio, dimostrando che prima o poi la ruota gira per tutti.



Leggi anche: