Scroll to Top

Arriva l’Agente Lisa e la Polizia di Stato è sempre più social: 185mila like su Facebook

Si tratta di un nuovo progetto promosso dalla Polizia di Stato dove un collettivo di agenti, dietro il nome di Agente Lisa, risponde, dialoga, segnale e dà informazioni sui social riguardo a truffe online, pornografia, virus, bullismo e tanto altro. Boom su Facebook e Twitter con 185mila like e 2.200 follower

Arriva l’Agente Lisa e la Polizia di Stato è sempre più social: 185mila like su Facebook

La polizia di Stato è sempre più vicina ai cittadini che riportano sui vari social i loro problemi chiedendo aiuto e consigli. E questo grazie ad una poliziotta molto particolare, l’Agente Lisa, che risponde, dialoga con la gente, segnala e dà informazioni. Informazioni su truffe online, pornografia non richiesta, spam, virus, e anche su droga e bullismo. Un nuovo virus si diffonde su Facebook dopo che si è stati taggati da un amico in un video o in una foto? Lisa penserà a risolvere il problema, così come tenterà di risolverlo alle vittime di truffe con bollette false, di stalking o di bullismo e cyberbullismo. La poliziotta virtuale dagli occhi azzurri è diventata ormai l’eroina del web e la sua pagina Facebook ha più di 185 mila mi piace. Per non parlare degli oltre 2.200 follower di Twitter, destinati a crescere ulteriormente. La città con il maggior numero di seguaci è Roma, seguita da Milano, Torino, Palermo, Genova e Catania.

Agente Lisa non è un algoritmo, come molti pensano, ma un collettivo di agenti con anni e anni di attività alle spalle, maschi e femmine, che seguono l’intera comunicazione sui social network della Polizia di Stato, disposti a chattare sette giorni su sette con gli amici che chiedono loro consigli e informazioni. Il progetto social, che la Polizia di Stato promuove insieme al Commissariato di Ps online, è entrato addirittura nei primi tre posti della classifica Blogmeter delle pagine con maggior coinvolgimento di like e commenti. E a essere condivise, come hanno notato dal Viminale, sono soprattutto le buone notizie. Un esempio è la storia di Isalbet Juarez, atleta delle Fiamme Oro, che ha arrestato due scippatori in bicicletta dopo averli rincorsi a piedi.



Leggi anche: