Scroll to Top

Attacco terroristico in Africa neutralizzato: volevano colpire la sede militare dell’Ue in Mali

Attacco terroristico all’Hotel Nord Sud a Bamako capitale del Mali, nell’Africa Occidentale. L’hotel residenza dell’Eutm la missione di formazione militare dell’Ue, si trova a pochi metri dall’Ambasciata Americana. Nessun militare colpito. Morto uno dei quattro terroristi artefici dell’attacco

Attacco terroristico in Africa neutralizzato: volevano colpire la sede militare dell'Ue in Mali

È accaduto a Bamako, capitale del Mali nell’Africa Occidentale, nell’hotel residenza dell’Eutm, dove quattro terroristi hanno provato a compiere una strage, ma la minaccia è stata subito neutralizzata. Non risultano esserci feriti né morti tra i militari ma uno dei 4 attentatori è rimasto ucciso. «Uomini armati hanno attaccato un campo di addestramento militare dell’Unione europea a Bamako», ha dichiarato, pochi minuti dopo l’attacco, un funzionario del Ministero della Difesa. «Gli aggressori hanno cercato di forzare l’entrata e le guardie appostate all’ingresso hanno aperto il fuoco. Un aggressore è stato ucciso. La sparatoria è proseguita per diversi minuti», ha affermato uno dei testimoni che si trova adiacente all’Hotel. Nessuno dei 500 militari presenti è rimasto coinvolto. L’European Union Training Mission, sotto l’egida dell’Unione europea, si trova in Mali con lo specifico compito di contribuire all’addestramento e alla qualificazione delle forze militari e di sicurezza della capitale e dei paesi circostanti. Un elemento positivo per chi vuole costruire una realtà diversa ma un costante bersaglio di coloro che non accettano l’intervento militare dell’Eu. Non sarebbe il primo attacco da parte di un commando legato ad Al Qaida. L’ultimo risale al novembre scorso, che ha visto coinvolto l’Hotel Radisson Blu dove sono rimaste uccise ben 22 persone.

Probabili vittime e feriti tra i civili
Ancora in fase di accertamento eventuali vittime o feriti civili maliani. Per diverse ore la zona è stata chiusa al traffico e al pubblico per ulteriori accertamenti. Diverse le persone che al momento dell’attacco si trovavano nelle zone adiacenti all’Hotel. Il Ministero della Difesa ha subito confermato l’attacco, nessuno ha rivendicato l’azione ma nessun dettaglio aggiuntivo sulla vicenda.



Leggi anche: