Scroll to Top

Attentato aeroporto Istanbul, si aggrava il bilancio dei morti: 41 e 239 feriti

Un feroce e distruttivo attacco terroristico kamikaze è stato messo in atto la sera del 28 giugno all’aeroporto internazionale Ataturk di Istanbul: un commando di terroristi, forse sette, è entrato in azione prima sparando all’impazzata, poi alcuni di loro si sono fatti esplodere

Attentato aeroporto Istanbul, si aggrava il bilancio dei morti: 41 e 239 feriti

Il 28 giugno, attorno alle 21.30 di sera, un sanguinoso attentato kamikaze è stato compiuto da un commando composto forse da sette terroristi all’aeroporto internazionale Ataturk di Istanbul: l’attacco è iniziato al terminal degli arrivi, dove tre dei terroristi hanno iniziato a sparare in aria e poi sulla folla prima di farsi saltare in aria, con dell’esplosivo nascosto addosso, appena sono giunti gli agenti di polizia. Tutto questo in mezzo alle urla, i pianti e il fuggi fuggi generale dei viaggiatori presenti in quel momento; il bilancio provvisorio è di 41 morti (tra cui molti cittadini stranieri) e 239 feriti, anche se il numero dei deceduti potrebbe aumentare nelle prossime ore in quanto molti dei feriti ricoverati in ospedale sono gravi. L’unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata per sapere se vi sono italiani tra le vittime o i feriti. Per le autorità turche, il principale sospettato per questo ennesimo attentato nel Paese sarebbe l’Isis.

Le parole di Renzi
La polizia ottomana ha fatto sapere di aver arrestato alcuni dei terroristi superstiti, tra cui una donna; lo scalo è rimasto chiuso alcune ore dopo l’attentato e i voli di partenza e arrivo sono stati dirottati in altri aeroporti. Al mattino di oggi, i voli della Turkish Airlines sono stati ripristinati all’Ataturk, sia in partenza che arrivo, anche se con forti ritardi, mentre ai passeggeri sono stati proposti rimborsi o voli alternativi. Da Bruxelles, dove si trova per partecipare al Consiglio Europeo, il premier Matteo Renzi ha voluto esprimere cordoglio e parole di vicinanza alla Turchia: «Siamo vicini al popolo turco per quanto avvenuto a Istanbul – ha detto – bisogna rispondere in modo forte e coeso alla minaccia del terrorismo internazionale. Tengo molto ad esprimere, in nome del governo e del popolo italiano, il nostro sentimento di solidarietà ai turchi».



Leggi anche: