Scroll to Top

Bollette troppo care? C’è un modo per avere sconti: ecco in cosa consiste

Con la nuova istituzione chiamata Tutela SIMILE sarà possibile scegliere i fornitori di energia sul mercato libero più adeguati alle proprie esigenze. Attraverso una scelta tramite un elenco di offerte, sarà possibile decidere quella più adatta per i propri bisogni

Bollette troppo care? C'è un modo per avere sconti: ecco in cosa consiste

È dal 2007 che, la partecipazione al mercato libero, dà la possibilità ai consumatori di poter scegliere i fornitori di energia più adeguati alle proprie occorrenze. Tuttavia, ancora oggi, non tutti sono informati su tali possibilità. Per dare modo agli utenti di conoscere questo processo, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha fondato, dal 1° gennaio 2017, la Tutela SIMILE. Questa istituzione è stata redatta allo scopo di “accompagnare” l’utente-consumatore verso il mercato libero, guidandolo così nella scelta di un’offerta semplice e adatta ai propri bisogni. Con questa istituzione sarà così possibile anche comprendere le modalità e i meccanismi inerenti alle offerte per poter scegliere consapevolmente e senza timori il proprio fornitore. Mentre, al cliente finale che non sceglie il proprio fornitore di mercato libero, anche attraverso la Tutela SIMILE, continueranno ad essere applicate le condizioni economiche e contrattuali già definite dall’Autorità per il servizio della Maggior Tutela.

Il “Codice di Prenotazione” valido per 15 giorni
Per poter aderire all’istituzione basta collegarsi al sito web dell’istituto dichiarando di essere un cliente domestico o cliente non domestico. A quel punto sarà possibile visionare i possibili venditori abilitati alla Tutela SIMILE; l’importo in euro del Bonus che si sta proponendo; la disponibilità numerica per aderire all’offerta. L’elenco sarà aggiornato in base all’importo decrescente del Bonus. Una volta selezionata una delle offerte, il cliente riceverà un “Codice di Prenotazione” che, per 15 giorni, gli riserva la possibilità di chiudere il contratto con il venditore scelto. Ovviamente è inclusa la facoltà di ripensamento e la possibilità del cliente di valutare la documentazione contrattuale. Nel caso, verrà reindirizzato automaticamente al sito del fornitore della Tutela SIMILE per l’adesione.

Il contratto ha una durata di 12 mesi: alla scadenza del contratto di Tutela SIMILE, il cliente può decidere se aderire ad un’altra offerta del mercato libero (con un altro venditore scelto sul mercato) oppure di richiedere all’esercente la Maggior Tutela l’attivazione del servizio. Nel caso in cui non si decida per nessuna delle due opzioni, saranno applicate (da parte dello stesso fornitore di Tutela SIMILE) le condizioni contrattuali ed economiche da questi praticate nel mercato libero secondo una struttura definita dall’Autorità. Il cliente può aderire alla Tutela SIMILE dall’ 1 gennaio 2017 fino al 30 giugno 2018. Per scoprire chi può aderire ed avere ulteriori informazioni a riguardo visitate il sito: www.portaletutelasimile.it.



Leggi anche: