Scroll to Top

Cagliari, coniugi ritrovati morti nel loro appartamento. Scomparso uno dei figli

Due coniugi sono stati trovati morti nel loro appartamento in Sardegna. L’omicidio sarebbe avvenuto due giorni prima del ritrovamento. Si indaga sulla vita della coppia e sui figli. Uno dei due sarebbe sparito nel nulla. Gli inquirenti lo cercando da giorni

Cagliari, coniugi ritrovati morti nel loro appartamento. Scomparso uno dei figli

Giuseppe Diana di 67 e Luciana Corgiolu di 62, sono stati trovati morti nel loro appartamento di Settimo San Pietro, in provincia di Cagliari. Sarebbero deceduti due giorni prima del tragico rinvenimento. Storditi con corpo contundente sarebbero stai uccisi successivamente con un’arma da taglio. A ritrovare i due corpi è stato il fratello della donna. L’uomo, insospettitosi dal fatto che non li vedeva da un paio di giorni, si è recato a casa delle povere vittime ed ecco la macabra scoperta. Adesso s’indaga sulla vita della coppia e sui figli adottivi. Lui cuoco in pensione e lei ostetrica, erano delle brave persone a detta di chi li conosceva bene. «Vivevano in questa casa da una ventina d’anni, persone per bene, buonissime», ha dichiarato un vicino di casa. Dei figli, solo uno è stato rintracciato dagli agenti. Alessio 24enne militare, è rientrato subito in Sardegna, si trovava a Roma quando è accaduto il tragico episodio. Del fratello Igor, pizzaiolo di 28 anni, nessuna traccia è scomparso nel nulla. L’uomo viveva con i genitori.

Discussioni e litigi
In passato la coppia avrebbe avuto discussioni pesanti e litigi proprio con il figlio maggiore Igor. «Aveva un carattere difficile, c’erano spesso discussioni», ha dichiarato un amico di famiglia. La polizia lo sta cercando da giorni ma di lui nessuna traccia. Si sarebbe allontanato con un’auto di famiglia. Gli specialisti della scientifica stanno ultimando i rilievi nell’abitazione a tre piani in cui è avvenuto il duplice delitto. Molti oggetti sono sporchi di sangue.



Leggi anche: