Scroll to Top

Calciomercato, offerta shock per Zlatan Ibrahimovic: proposta da 75 milioni all’anno

Un offerta pazzesca e faraonica è stata proposta dal club cinese Beijing Guoan al centravanti svedese, circa 75 milioni all’anno. In Italia aveva ripensato ad un suo ritorno il Milan, desiderio espresso dal presidente Berlusconi. I cinesi vorrebbero aggiudicarsi i Mondiali di calcio del 2026, e Zlatan sarebbe un’ottimo sponsor

Calciomercato, offerta shock per Zlatan Ibrahimovic: proposta da 75 milioni all'anno

Una cifra che noi comuni mortali abbiamo difficoltà anche a pronunciare, settantacinque milioni di euro all’anno per tre anni; questa è l’offerta pazzesca proposta a Zlatan Ibrahimovic da un club cinese, lo Beijing Guoan, proposta destinata a concludersi in maniera positiva vista la volontà del giocatore di lasciare Parigi. A fare il nome dello svedese è stato il presidente della Repubblica Popolare Xi Jinping, noto per la sua passione per il calcio, talmente appassionato da aver intavolato un progetto decennale molto ambizioso e di costo notevole (800 miliardi di euro); sicuramente la Cina si vuole affermare agli occhi del mondo anche nel mondo del calcio, in particolar modo vorrebbe aggiudicarsi i mondiali del 2026. Progetti seri e mirati che con tutta probabilità avranno successo, visti anche l’enorme quantità di denaro che possono investire.

Il campionato cinese è già competitivo
Già nella scorsa sessione di mercato, dalle parti di Pechino hanno iniziato a fare sul serio: sono stati spesi ben 50 milioni allo Shakhtar per Alex Teixeira e 28 milioni al Chelsea per Ramires, tutti soldi che ha speso lo Jiangsu Suning; 18 milioni alla Roma li ha versati l’HB China Fortune per aggiudicarsi Gervinho, infine 15 milioni versati dallo Shanghai Greenland Shenhua all’Inter per Guarin. Ma potremmo anche citare i 19 milioni dello Shanghai SIPG per Elkeson, 42 milioni del Guangzhou Evergrande all’Atletico Madrid per Jackson Martinez. La Cina gode di fonti economiche che molti dei nostri club non si possono permettere, dettaglio poi soprattutto da non sottovalutare sono le promesse economiche proposte ai calciatori che difficilmente rifiutano offerte del genere. Prepariamoci a vedere molte trattative del prossimo mercato estivo in direzione oriente.



Leggi anche: