Scroll to Top

Caso Rosboch, le confessioni di Gloria all’amica: “Ho baciato Gabriele, partiremo insieme”

Emergono nuovi dettagli sulla relazione tra Gloria Rosboch e l’ex alunno Gabriele Defilippi. La professoressa ritrovata morta il 19 febbraio scorso si sarebbe confidata con un’amica dicendole di voler andare con lui in Costa Azzurra per una nuova vita insieme: «Con lui mi sento a mio agio, parlo di qualsiasi cosa, senza problemi. Ci siamo baciati, ma qui non vogliamo che appaia nulla, ecco perché vogliamo partire»

Caso Rosboch, le confessioni di Gloria all'amica: "Ho baciato Gabriele, partiremo insieme"

A lavoro per ricostruire le ultime ore di vita di Gloria Rosboch, la professoressa di Castellamonte scomparsa da casa lo scorso 13 gennaio e ritrovata senza vita il 19 febbraio in una cisterna di una ex discarica, gli investigatori hanno scoperto altri nuovi dettagli sulla relazione tra la donna e l’ex alunno 22enne, Gabriele Defilippi, accusato per l’omicidio della Rosboch insieme al complice ed attuale compagno Roberto Obert e alla madre, Caterina Abbattista. Secondo quanto riferito pare che Gloria si confidasse con un’amica circa il suo rapporto con Gabriele, rivelandole di essere felice e a suo agio insieme a lui, e che parlavano spesso di una nuova vita insieme in Costa Azzurra. A riportare la confessione della professoressa all’amica è il quotidiano La Stampa: «Io, quando esco con Gabriele, mi sento a mio agio, parlo di qualsiasi cosa, senza problemi, cosa che non ho mai fatto prima, di certo non con altri. Inoltre sino ad ora, con Gabriele, oltre a qualche bacio, chiacchierate e cene, non c’è stato altro. Perché qui non vogliamo che appaia nulla, ecco perché io vorrei provare questo lavoro accanto a lui». E sempre all’amica aveva raccontato dell’incontro tra i genitori e Gabriele, il ragazzo che le aveva fatto credere di poter avere con lei una relazione stabile, quando entrambi li hanno informati sull’intenzione di voler partire: «I genitori invecchiando, purtroppo, diventano un po’ egoisti e poi sono sempre più pessimisti di noi. Mio papà lo è sempre stato ma in verità, sotto sotto, sarebbe contento che provassi così dimostrerei alle mie cugine, in particolare alla mia madrina di battesimo e a sua figlia… che anche io sono in grado di lavorare in un ambito diverso dalla scuola. Il fatto che a me piace Gabriele non credo che l’abbia capito, anche se mio papà ha fatto una battuta e ha detto a Gabriele durante una cena, ‘se te la porti a letto e fai ciò che vuoi, non sono affari miei’. Ma io nonostante la battuta ho fatto finta di niente…».

Truffata e uccisa
A quanto pare il giovane faceva leva proprio sul desiderio di Gloria di andare via e vivere una nuova vita in Costa Azzurra, ed è riuscito a conquistarla promettendole un lavoro insieme nella sua azienda, tra l’altro inesistente, dopo che entrando in confidenza con lei aveva scoperto che da parte aveva circa 200mila euro. Gabriele l’ha quindi illusa conquistando a poco a poco la sua fiducia, fino a truffarla per ottenere in totale 187mila euro, e poi ucciderla.



Leggi anche: