Scroll to Top

“Cruel Intentions”: il film licenzioso degli anni Novanta diventa una serie tv

La NBC avrebbe messo in cantiere un progetto per trasformare il film degli anni Novanta, che rese famosi, tra gli altri, Ryan Phillippe e Reese Witherspoon, in una serie televisiva. Protagonista dovrebbe essere Bash Casey, il figlio dei due protagonisti del film originale

"Cruel Intentions": il film licenzioso degli anni Novanta diventa una serie tv

“Cruel Intentions” potrebbe presto diventare una serie tv. Ma prima rinfreschiamoci un po’ la memoria; il film, uscito nel 1999, è oggi considerato un cult movie degli anni Novanta (titolo immeritato, altre pellicole sullo stesso tema sono di gran lunga migliori) ed è stato diretto da Roger Kumble. Il motivo della sua celebrità è che si tratta di un riadattamento, invero un po’ stupidotto, del romanzo “Le relazioni pericolose” di Choderlos de Laclos (da cui fu tratto il bellissimo film omonimo di Stephen Frears del 1988, con Glenn Close, John Malkovich e Michelle Pfeiffer) che sposta la vicenda dalla Francia settecentesca pre – rivoluzione al mondo odierno dei ricchi fighetti della upper class newyorkese; in secondo luogo, è stato il trampolino di lancio di una schiera di attori che, successivamente, hanno dato il meglio in film e serie tv: Reese Witherspoon (premio Oscar), Ryan Phillippe, Sarah Michelle Gellar (“Buffy”), Joshua Jackson (“Dawson’s Creek”) e Selma Blair (“Hellboy”); in terzo luogo, è stato uno dei primi film a contenuto erotico a spingersi oltre i limiti imposti dal mainstream, senza avere però il coraggio di andare fino in fondo (molto più spinto è un qualsiasi film di Tinto Brass), mostrando, tra le prime volte, un bacio saffico molto realistico tra la Gellar e la Blair, rimasto nella memoria collettiva degli spettatori. Adesso, appunto, un film di così grande successo di pubblico non poteva non ispirare una serie televisiva; pare che la Nbc, il noto canale statunitense, abbia messo in cantiere la sceneggiatura del nuovo serial ispirato agli amorazzi annoiati di Valmont e compagnia; sembra inoltre che la stia scrivendo lo stesso regista Kumble, assieme al produttore Neal H. Moritz e a Lindsey Rosin e Jordan Ross, questi ultimi due autori di una parodia non autorizzata di “Cruel Intentions”.

La serie dovrebbe raccontare le avventure del figlio dei protagonisti originari – Secondo voci di corridoio, il serial sarà ambientato a San Francisco e non più a New York, e vedrà come protagonista Bash Casey, figlio dei protagonisti del film originale Sebastian Valmont e Annette Hargrove, arrivato dal Kansas dopo aver letto i diari di suo padre e alla ricerca della sua eredità. Dal film originale furono tratti due sequel, passati inosservati e ancora più stupidi: “Cruel Intentions 2” (2000) e “Cruel Intentions 3” (2004).



Leggi anche: