Scroll to Top

Difende una ragazza in discoteca dalle botte del fidanzato, lui tenta di sgozzarlo: 27enne in fin di vita

Il 27enne, intervenuto in difesa della ragazza, è adesso in prognosi riservata e lotta tra la vita e la morte. L’aggressore è stato invece arrestato con l’accusa di tentato omicidio: voleva sgozzarlo con i cocci di una bottiglia

Difende una ragazza in discoteca dalle botte del fidanzato, lui tenta di sgozzarlo: 27enne in fin di vita

Una furibonda lite tra una coppia di fidanzati, scoppiata nel parcheggio del Narciso, una discoteca di Misano Adriatico, in provincia di Rimini, è finita in tragedia trasformandosi in un tentato omicidio nei confronti di un 27enne di Gabicce che adesso lotta tra la vita e la morte all’Infermi di Rimini. E’ successo nella notte tra sabato e domenica, verso le 4 circa, quando i due fidanzati hanno iniziato a discutere animatamente nel parcheggio del locale. Dalle testimonianze è emerso che ad un certo punto il ragazzo, un 25enne residente a Misano, ha colpito la fidanzata senza esitazione per motivi effimeri e ingiustificabili. Un gruppo di amici, tra cui il 27enne adesso in gravi condizioni, è intervenuto in difesa della ragazza riuscendo con non poca difficoltà a placare la lite. Ma quando tutto sembrava essere finito e i tre amici si sono allontanati dalla coppia, il 25enne ha cominciato di nuovo a schiaffeggiare e colpire la fidanzata. Il gruppo è nuovamente intervenuto, fino a che l’aggressore non ha afferrato un coccio di bottiglia scagliando due fendenti al volto e alla gola del 27enne.

Adesso è in fin di vita all’ospedale Infermi
Sul posto immediato l’intervento dei sanitari del 118 che hanno trasportato d’urgenza il ferito all’ospedale Infermi di Rimini, dove adesso si trova in prognosi riservata per gravissime lesioni, soprattutto al collo, che gli hanno lacerato giugulare e carotide. Il folle 25enne è stato invece arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.



Leggi anche: