Scroll to Top

Diletta Leotta nel mirino degli hacker: pubblicate online alcune sue foto intime

La bella conduttrice di Sky Sport è finita nel mirino degli hacker, che sono riusciti ad accedere ai dati del suo telefonino: otto foto intime o senza veli della Leotta sono quindi finite online con addirittura tanto di hashtag. La giornalista, che si è detta indignata, ha sporto denuncia

Diletta Leotta nel mirino degli hacker: pubblicate online alcune sue foto intime

Un’altra celebrità, seppur dell’informazione sportiva, è purtroppo finita nel mirino degli hacker: si tratta di Diletta Leotta, la bella conduttrice di Sky Sport, il cui telefonino è stato hackerato e otto sue foto intime e senza veli sono comparse sul web, rimbalzate da un account all’altro di Twitter con tanto di hashtag, #hackerataDilettaLeotta. Le foto, probabilmente rubate dal suo smartphone, sono state accompagnate da una miriade di commenti, alcuni grevi ma altri anche molto polemici che parlavano di “sciacallaggio digitale” e violazione della privacy; le immagini riservate della Leotta potrebbero essere state carpite hackerando il suo account sulla “nuvola” di Whatsapp, ma è solo un’ipotesi degli investigatori. L’ufficio stampa della Leotta ha definito molto “grave” la vicenda, affermando inoltre che la giornalista ha sporto denuncia alla Polizia Postale di Milano, oltre a ribadire che alcune delle foto sono in realtà dei fotomontaggi.

Violazione della privacy e cyber bullismo
«Quello che è successo è estremamente grave – è scritto in una nota dell’ufficio stampa – Diletta è molto amareggiata, avendo subito una gravissima violazione della privacy, ma nello stesso tempo è indignata e pronta a gestire questa vicenda. Quello che vuole in questo momento è che tutti i giovani si rendano conto che una condivisione di immagini private su Whatsapp o altri social, che non controllano i materiali che girano al loro interno, può diventare improvvisamente incontrollabile e senza possibilità di ritorno. E bisogna rivolgersi subito alle forze dell’ordine». Paola Ferrari, conduttrice di “Novantesimo minuto” su Rai 2, ha espresso piena solidarietà alla Leotta: «Le sono totalmente vicina e spero che si possa al più presto mettere la parola fine a questi crimini del web. I soggetti più a rischio, ovviamente, sono sempre i minori e hanno bisogno di maggior tutela, ma ormai tutti possiamo rimanere vittime del cyber bullismo».



Leggi anche: