Scroll to Top

Dopo Aylan un’altra bimba siriana trovata morta su una spiaggia turca. Aveva solo 4 anni

La bambina, Hanan Al Jarwan, si trovava a bordo di un barcone della fortuna diretto sull’isola greca più vicina. Il suo piccolo cadavere è stato trovato su una spiaggia al largo della costa di Cesme. 14 i sopravvissuti al naufragio

Dopo Aylan un'altra bimba siriana trovata morta su una spiaggia turca. Aveva solo 4 anni

A sole due settimane dalla tragica morte del piccolo Aylan Kurdi, il profugo di Kobane trovato senza vita sulla spiaggia turca di Bodrum, oggi si scopre che la stessa sorte è toccata ad un’altra bambina di 4 anni, vittima come Aylan dell’esodo dei siriani in fuga dalla guerra. Il piccolo cadavere è stato ritrovato su una spiaggia al largo della costa di Cesme, nella provincia occidentale di Smirne. Secondo l’agenzia locale Anadolu, la bambina, morta in seguito all’ennesimo naufragio di un barcone, non è stata ancora identificata. Tuttavia alcuni attivisti della Rete siriana per i diritti umana hanno rivelato che si tratta di Hanan Al Jarwan, una bimba di circa 4 anni che si trovava a bordo di un barcone della fortuna diretto verso un’isola greca. Messi in salvo dalla Guardia costiera turca quattordici naufraghi, tra cui 8 minori, che dopo i primi soccorsi sono stati portati al comando della gendarmeria locale.

Secondo le autorità la piccola Hanan potrebbe essere l’unica vittima del naufragio, in un mare maledetto che continua a uccidere profughi e richiedenti asilo di ogni età. Gli ultimi dati diffusi dall’Unicef riportano che un quarto delle persone che hanno cercato rifugio in Europa nel 2015 sono minori. Più di 106 mila bambini hanno chiesto asilo nell’Unione Europea nella prima metà del 2015, quasi il 75% in più rispetto all’anno precedente. Solo in Italia sono giunti più di 7 mila minori non accompagnati.



Leggi anche: