Scroll to Top

Doppio attentato a Londra, furgone sulla folla: 7 morti e 50 feriti. Polizia uccide tre jihadisti

Doppio attentato terroristico a Londra. Furgone bianco si lancia sui pedoni a London Bridge mentre viaggiava a circa 80 all’ora. Bilancio provvisorio: 7 morti e circa 50 feriti. Un secondo attacco al Borough Market, all’interno di un bar

Doppio attentato a Londra, furgone sulla folla: almeno 6 morti e 30 feriti. Polizia uccide tre jihadisti

Ancora terrore e ancora nel Regno Unito. Un doppio attentato terroristico a Londra alle 22 e 08 circa, ora locale, del 3 giugno. Un furgone bianco si è lanciato sui pedoni a London Bridge mentre viaggiava a circa 80 all’ora. Dal furgone sarebbero poi scesi tre jihadisti con lunghi coltelli e avrebbero tagliato la gola a tre persone. I tre terroristi sarebbero stati alla fine uccisi dalla polizia. Un secondo attacco al Borough Market, all’interno di un bar, dove un uomo avrebbe tirato fendenti all’impazzata con un grande coltello. La polizia parla di almeno 7 morti e circa 50 feriti, ricoverati in sei diversi ospedali della capitale britannica, oltre alle decine medicate sul posto. In seguito sono state avvertite quattro esplosioni, che sarebbero detonazioni controllate da parte della polizia per far brillare oggetti considerati potenziali rischi.

Doppio attentato a Londra

Theresa May, primo ministro del Regno Unito, informata in tempo reale sull’evoluzione dell’attacco, ha parlato di «atto terroristico» e ha convocato per la mattinata di oggi il comitato di emergenza, che già si era riunito più volte nei giorni dopo l’attentato terroristico di Manchester.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, musulmano e figlio di immigrati pachistani, ha denunciato l’attacco come atto «codardo e deliberato».



Leggi anche: