Scroll to Top

Dylan Dog compie 30 anni: previsti un albo speciale e il ritorno di Xabaras

L’indagatore dell’incubo compierà trent’anni il prossimo ottobre; per l’occasione, oltre al restyling già in atto da un anno, sono previsti un albo speciale e il ritorno di un personaggio notissimo ai fan del fumetto

Dylan Dog compie 30 anni: previsti un albo speciale e il ritorno di Xabaras

L’indagatore dell’incubo più amato del fumetto italiano, Dylan Dog, il prossimo ottobre compirà trent’anni. Pubblicato a partire dal lontano 1986, il detective inglese (modellato da Tiziano Sclavi sulle fattezze dell’attore Rupert Everett) non si è più fermato; partito all’inizio in sordina, ha gradualmente conquistato il cuore dei lettori con le sue storie via via sempre più raffinate e ricche di citazioni dalla letteratura e dal cinema, trasformandosi in un fumetto ispirato addirittura alle antiche tematiche del Romanticismo, e dire che era iniziato come un’opera horror/splatter tipica degli anni Ottanta. Dylan ha sempre attratto gli adolescenti proprio perchè è diverso dagli altri detective: bello e ricco di fascino, almeno per le ragazzine, in realtà è anche molto insicuro e colmo di manie (una per tutte, il modellino del galeone che non riesce mai a finire, ma c’è un motivo arcano anche per questo), coraggioso ma anche dominato dalle fobie (è claustrofobico), certe volte anche fallace e non sempre intuitivo, esattamente come tutti noi. Insomma, nonostante l’apparente immagine glamour, un personaggio complesso e ottimo per immedesimarsi.

Il ritorno di Xabaras e un albo speciale
La Sergio Bonelli Editore, che pubblica gli albi, ha deciso per l’occasione del trentennale di pubblicare un albo speciale a colori che uscirà il prossimo 29 settembre, già annunciato con largo anticipo sul sito ufficiale della casa editrice: il titolo sarà “Mater Dolorosa”, realizzata da Roberto Recchioni e Gigi Canevago, le cui tavole in anteprima sono visibili sempre online. In più, per l’anniversario sarebbe previsto il ritorno della demoniaca nemesi di Dylan, l’inquietante Xabaras (che nello storico numero 100 si scoprì essere addirittura suo padre); l’annuncio è stato fatto dallo stesso Recchioni dalla sua pagina ufficiale di Facebook, in cui ha postato alcune vignette della testata che uscirà per il trentennale, seguite da un laconico commento: «Chi non muore, non muore». Un flashback di Dylan oppure un ritorno del personaggio? Vedremo. Xabaras sembrava definitivamente scomparso in occasione dell’albo pubblicato per il ventesimo anniversario del fumetto, ma, come si dice, squadra vincente non si cambia.



Leggi anche: