Scroll to Top

Eagles of Death Metal: dopo le stragi di Parigi altra sospensione date italiane

La band che ha suonato al Bataclan di Parigi quel maledetto 13 novembre, annulla i tre concerti italiani. Jesse Hughes ha subito un taglio al tendine, ed è a riposo forzato. Tanti gli italiani che hanno preso i biglietti da mesi, e che adesso verranno rimborsati

Eagles of Death Metal: dopo le stragi di Parigi altra sospensione date italiane

Gli Eagles of Death Metal hanno sospeso le date del tour in Italia. I concerti sono stati annullati assieme ad altre 8 date europee. La causa, secondo un comunicato ufficiale postato su Twitter e Facebook dagli organizzatori dell’evento e dallo stesso gruppo rock, è dovuta ad un infortunio del chitarrista e frontman del gruppo Jesse Hughes, che gli rende difficoltoso poter suonare. E così sono state cancellate le uniche tre date di live della band previste in Italia il 27 febbraio a Treviso, il 28 a Torino e il 29 a Ciampino. Jesse Hughes, nonché cantante del gruppo, e la sua band, composta da Josh Homme (voce), Samantha Maloney (batteria), Dave Catching (chitarra), Gene Trautmann (batteria), Brian O’Connor (basso) e Joey Castillo (batteria), hanno spiegato che i live tanto attesi sono stati purtroppo annullati per un incidente casalingo in cui il cantante si è reciso il tendine di un dito. Dalle pagine Facebook del gruppo si può leggere: «Sono stati costretti a cancellare il resto del tour europeo per l’incidente a Hughes, che si è tagliato il tendine di un dito». Nonostante il lieve inconveniente, il cantante sembra aver continuato a suonare durante i live tanto attesi in tutta Europa e America dall’inizio del tour, ora i dottori gli hanno dato lo stop definitivo: «Hughes ha cercato di portare avanti il tour» – si legge sulla pagina Facebook – «ma i medici l’hanno avvertito che l’unico modo per guarire è smettere di suonare, altrimenti rischia di subire danni ulteriori e di dover cancellare settimane di concerti».

Alberghi italiani riempiti da mesi
Per la seconda volta gli Eagles of Death Metal deviano le loro tappe italiane. Difatti il gruppo doveva continuare il tour 2015 anche in Italia agli inizi di dicembre, se non fosse stato sospeso per il tragico evento francese che li ha resi protagonisti loro malgrado. Dopo l’orrenda e drammatica esperienza, la band ha deciso di mettersi in pausa per un lungo periodo, ma promettendo ai suoi fan: «Recupereremo». Lo stesso Jesse Hughes, affiancato da Josh Homme, avevano annunciato la ripresa del tour nei primi mesi dell’anno. Tuttavia lo stesso cantante, sui suoi social, ha precisato: «Sono mortificato di non poter continuare il tour, ma ho bisogno di riposo per poter ancora fare rock e tornare in Europa la prossima estate». Chi non ha bisogno di riposo, tuttavia, sono coloro che hanno acquistato i biglietti da mesi, e che per l’occasione hanno prenotato gli alberghi da molto tempo, non appena si era ufficializzato il nuovo tour dopo il recupero post Parigi. Ma su questo, anche la band ha spiegato che i biglietti, almeno quello, saranno rimborsati rivolgendosi al punto vendita o al circuito dove si è effettuato l’acquisto. Per il prossimo tour si dovrà attendere, sembra, per il 2017.



Leggi anche: