Scroll to Top

Egitto: scomparso italiano al Cairo, in azione Farnesina e Ambasciata per ritrovarlo

Non si hanno più notizie da giorni di Giulio Regeni 28enne originario di Fiumicello, in provincia di Udine. E’ scomparso al Cairo la sera del 25 gennaio

Egitto: scomparso italiano al Cairo, in azione Farnesina e Ambasciata per ritrovarlo

«Misteriosamente scomparso la sera del 25 gennaio nel centro del Cairo», lo ha annunciato la Farnesina. Giulio Regeni 28enne originario di Fiumicello, in provincia di Udine, si trovava nel centro del Cairo il giorno della sua scomparsa nel nulla. Secondo alcune fonti, in quella giornata nel luogo si stavano svolgendo manifestazioni per il quinto anniversario della rivoluzione che nel 2011 depose il presidente Mubarak. La protesta ha visto più di una decina di arresti. La Farnesina e l’ambasciata italiana, sita in Egitto, seguono l’accaduto con estrema cautela e tanta preoccupazione. Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha richiesto all’egiziano Sameh Shoukry, la massima collaborazione e l’estremo impegno per ritrovare il ragazzo. Si spera di ricevere presto notizie. Sono state mobilitate tutte le truppe egiziane. Diverse le attività di coordinamento tra l’ambasciata al Cairo e le autorità competenti. La Farnesina e l’Ambasciata sono in stretto contatto con la famiglia. Si cerca di trarre più informazioni possibili. Ultimi spostamenti, ultimi contatti e quant’altro. Giulio Regeni è originario di Fiumicello in provincia di Udine, un comune di 5mila abitanti della Bassa friulana.

Si trovava al Cairo per un dottorato di studio
Giulio Regeni, si trovava al Cairo per un dottorato di studio. Aveva studiato diversi anni all’estero. Nel 2012 e nel 2013 aveva vinto diversi premi al concorso internazionale Europa e giovani, promosso dall’Istituto regionale per gli studi europei, identificato con la sigla Irse, con studi sul Medio Oriente.



Leggi anche: