Scroll to Top

Elezioni Roma, Salvini: “Se ballottaggio tra Pd e M5S voterò sicuramente per la Raggi”

Il leader del Carroccio nel corso della sua ospitata a “In mezz’ora”, ha rivelato in merito alle prossime comunali nella Capitale che se il ballottaggio fosse tra Roberto Giachetti del Pd e Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle voterebbe sicuramente per la Raggi»

Elezioni Roma, Salvini: "Se ballottaggio tra Pd e M5S voterò sicuramente per la Raggi"

Matteo Salvini ospite della trasmissione “In mezz’ora” ha parlato delle prossime amministrative a Roma sostenendo che se «Giorgia Meloni non dovesse arrivare al ballottaggio, sicuramente non sosterrei il Pd», e «se il ballottaggio fosse tra Roberto Giachetti del Partito Democratico e Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle voterei la Raggi sicuramente». Mentre riguardo le politiche il leader della Lega assicura che «si andrà a votare nel 2017, nella prossima primavera, vedrete», bisognerà lavorare «all’unità del centrodestra»: «La lista unica si può fare, anche con Forza Italia e Berlusconi purché si guardi al futuro e non al passato. Basta con gli Alfano, i Casini, i Fini». «Io dico a Berlusconi che voglio l’unità e che voglio mandare a casa Renzi. Però gli dico: non farmi vedere Fini e i vecchi arnesi del passato».

Berlusconi non va messo in dubbio, se però…
«Che la Lega sia il partito più forte del centrodestra – ha aggiunto Salvini – non lo dico io, lo dicono gli elettori», «io porto sempre riconoscenza a Berlusconi ma uso una metafora calcistica», contro la Roma «il Milan ha fatto l’ennesima figuraccia, ma questo non mette in discussione 30 anni di presidenza di Berlusconi, se però perdi smalto nella vita si va avanti, senza rimettere in discussione il passato. Io alcune sue scelte non le ho capite», ha detto infine.



Leggi anche: