Scroll to Top

“Family Bag” contro lo spreco alimentare: portare via gli avanzi dal ristorante

In occasione della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, il ministero dell’Ambiente ha presentato la Family Bag. L’obiettivo è quello di sensibilizzare le persone a riciclare anche il cibo ed evitare lo spreco

"Family Bag" contro lo spreco alimentare: portare via gli avanzi dal ristorante

Pochi giorni fa si è svolta la Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare. Secondo il ministero dell’Ambiente, quantità elevate di cibo, al giorno, vengono sprecate, contribuendo così all’inquinamento ambientale. In casa, nei ristoranti, nelle mense ecc., spesso il cibo che avanza viene buttato. Da qui nasce l’idea di produrre la “Family Bag” per i ristoranti. Quest’ultima è una sorta di busta in cui si trasportano gli avanzi dopo un pranzo o una cena nei locali. I contenitori che sono stati ideati per contenere gli avanzi sono stati prodotti con materiale riciclabile come carta, legno e plastica. La presentazione del progetto “Family Bag” è stata fatta da Barbara Degani: «Mi sono impegnata personalmente per avviare questo progetto, che rappresenta un passaggio culturalmente importante per tutti gli italiani, Family Bag rappresenta l’upgrade delle doggy bag, affrancando attraverso contenitori di design e dall’estetica curata questo concetto dal ghetto del nostro immaginario e dal pudore di richiederlo a fine pasto», dichiara la sottosegretaria del dicastero dell’Ambiente. Il progetto è nato grazie ad un accordo del ministero dell’Ambiente con l’Unioncamere Veneto e il Conai, consorzio nazionale imballaggi. Interesserà, per il momento, solo alcuni ristoranti, soprattutto a Padova e provincia. Ma non si esclude la possibilità che si estenda in tutta Italia.

Riciclare gli alimenti può essere un modo per risparmiare ed aiutare l’ambiente – Questa iniziativa potrebbe non solo far risparmiare in questo profondo periodo di crisi che ci vede protagonisti, ma anche evitare che si vada ad incentivare l’inquinamento ambientale. Portare il cibo a casa, in buste family bag, ci permette di consumarlo nei giorni successivi, per il pranzo o la cena a venire. In Parlamento s’inizia a discutere anche su una legge che possa cercare di contenere lo spreco di cibo dei ristoranti e di portare avanti numerose iniziative per permettere che il fenomeno diventi sempre più limitato. In Francia la legge contro lo spreco alimentare è stata approvata da qualche mese.



Leggi anche: