Scroll to Top

Firenze, catturato nel Senese il ricercato per il duplice omicidio in centro

E’ stato arrestato nella notte dai carabinieri di Monticiano (Siena); l’uomo, Mirco Alessi, autore del duplice omicidio commesso in pieno centro a Firenze, aveva chiamato i genitori per confessare il delitto poi, dopo una fuga di oltre dieci ore, ha deciso di chiamare i militari

Firenze, catturato nel Senese il ricercato per il duplice omicidio in centro

E’ stato arrestato dai carabinieri di Monticiano (Siena) il quarantenne Mirco Alessi, autore dell’omicidio di un trans e di una donna sudamericani commesso il 29 giugno in pieno centro a Firenze; l’uomo è stato interrogato tutta la notte dai militari, ma non si conoscono ancora le motivazioni del folle gesto. Si è saputo solamente che Alessi, dopo aver commesso l’omicidio, è fuggito verso la sua abitazione sita in via Palazzuolo (ed è stato anche visto da alcuni testimoni), dove vive da solo dopo la separazione dalla moglie; là si è cambiato gli abiti insanguinati, si è lavato, ha preso le chiavi della sua auto ed è fuggito senza meta, chiamando anche i genitori per confessare l’atroce gesto. Durante il tragitto, avrebbe continuato a chiamarli fino a mezzogiorno, dopodichè ha spento il cellulare e di lui si sono perse le tracce. In serata, ha chiamato il 112 a Siena ed è stato arrestato.

L’arresto
Alessi, dopo aver vagato senza meta per tutto il giorno, è stato individuato a Monticiano proprio grazie alla telefonata che l’uomo ha fatto ai carabinieri; nel corso della chiamata, l’uomo si è identificato e, tra frasi senza senso, ha confessato di essere lui l’autore dell’omicidio fiorentino. I militari sono riusciti a trattenerlo al telefono finchè non lo hanno individuato. Hanno quindi avvisato i colleghi della stazione di Monticiano, che hanno provveduto a fermarlo, ma già avevano notato la sua vettura ferma in paese grazie alla descrizione contenuta nelle indicazioni diramate in tutta la Toscana quando Alessi era ancora ricercato. L’uomo si trova adesso nel carcere di Siena.



Leggi anche: