Scroll to Top

Germania: 10 morti e 150 feriti nello schianto frontale fra due treni in Baviera

Due treni si sono scontrati nell’Alta Baviera. L’impatto ha provocato 150 feriti di cui 55 riversano in condizioni gravi. 10 le morti finora accertate. Un errore umano la causa dello scontro

Germania: 10 morti e 150 feriti nello schianto frontale fra due treni in Baviera

Nella località di Bad Aibling, nell’Alta Baviera, intorno le sette di ieri mattina, due treni si sono scontrati. L’incidente è avvenuto su un tratto a binario unico tra Rosenheim e Holzkirchen, a circa 60 chilometri a Sud-Est di Monaco. Lo scontro è stato frontale, non si è trattato di un deragliamento. Il forte impatto ha causato la fuoriuscita del treno dai binari con conseguente capovolgimento. I convogli appartengono a una compagnia privata, la Meridian, gestita dalle Ferrovie dell’Alta Baviera. Quella mattina sui treni, molti pendolari che si recavano come consueto fare, a lavoro. Nel tragico impatto, al momento hanno perso la vita dieci persone e ne sono rimaste ferite 150, 55 versano in condizioni gravi. I due conducenti si sono salvati, infatti non risultano tra i morti. Sul posto sono arrivate dodici ambulanze e otto elicotteri. Tra i feriti anche alcuni agenti di polizia. «Sono sconvolto, è un incidente terribile, uno dei più gravi disastri ferroviari accaduti in Germania», ha affermato il ministro dell’Interno del Land, Joachim Herrmann. La Farnesina sta provvedendo ad indagare se fossero presenti italiani sui convogli. È in costante contatto con il Consolato generale a Monaco di Baviera.

I due treni si sono incastrati l’uno nell’altro
«È sconvolgente come i due treni si sono incastrati l’uno nell’altro. Uno è veramente entrato dentro il secondo. La cabina di guida del secondo treno è stata interamente distrutta, devono aver avuto un scontro frontale. Il limite di velocità sulla linea era di circa 100 chilometri orari e il luogo dell’incidente è su una curva: in questo modo i piloti devono aver avuto uno scarso contatto visivo, quindi si presume che sia avvenuto senza alcuna frenata», ha dichiarato il ministro federale dei Trasporti Alexander Dobrindt. È importante capire se lo schianto è stato causato da un errore umano o tecnico ma l’indiscrezione è che sia frutto di un errore umano. «Sappiamo che uno dei capotreni ha fatto di tutto per evitare l’impatto ma purtroppo non c’è riuscito», ha proseguito. Intanto sono già nelle mani degli esperti le due scatole nere recuperate. La terza ancora risulta essere tra i rottami.



Leggi anche: