Scroll to Top

Halloween: il sindaco di Caccamo (Pa) ha vietato i festeggiamenti in paese

Il sindaco, Andrea Galbo, ha vietato ai suoi compaesani di mascherarsi e festeggiare Halloween con un’ordinanza comunale; secondo il primo cittadino, c’è il rischio che qualcuno possa esagerare danneggiando strade e monumenti

Halloween: il sindaco di Caccamo (Pa) ha vietato i festeggiamenti in paese

Halloween vietato per le strade di Caccamo; il sindaco del paese ai piedi delle Madonie, in provincia di Palermo, ha deciso di vietare con un’ordinanza pubblicata sul sito del Comune la popolare festa (che si festeggia principalmente nei paesi anglosassoni) proibendo letteralmente ai suoi compaesani di mascherarsi e scorrazzare in libertà per le strade e stradine di Caccamo. Nell’ordinanza comunale emanata dal sindaco Andrea Galbo c’è scritto che è vietato circolare mascherati per l’intera notte del 31 ottobre fino alle 7 del primo novembre; divieto tassativo anche per il consumo di alcolici per le strade e piazze oltre all’abbandono in giro di bottiglie, lattine o qualche altro contenitore; se non sarà rispettata l’ordinanza, scatteranno multe salate dai 25 euro fino ai 500 euro. Il primo cittadino Galbo ha poi spiegato così questa sua “avversione” per Halloween: «Non ho nulla contro la festa di Halloween, ma i ragazzi nel corso della festa hanno in passato provocato danni ai monumenti e alle automobili. Tirano le uova contro le facciate di antichi monumenti storici e hanno più volte tagliato le ruote delle macchine.

Un provvedimento per tutelare il Comune e il nostro patrimonio artistico – Non ho nulla contro i festeggiamenti – ha insistito – ma devono essere svolti in modo civile e rispettoso della collettività. Si tratta di un provvedimento a tutela del Comune e del nostro splendido patrimonio artistico. Purtroppo i giovani, nel corso della festa, bevono e poi provocano danni; ho dato ordine ai vigili urbani di sanzionare questi comportamenti che poi paghiamo tutti».



Leggi anche: