Scroll to Top

Il rivoluzionario Obama nomina gay alla guida del Pentagono. È la prima volta nella storia americana

Ulteriore svolta politica nei confronti degli omosessuali: Eric Fanning sarà infatti il primo gay dichiarato ad occupare il ruolo di sottosegretario all’esercito. Obama: «Abbiamo bisogno della sua leadership»

Il rivoluzionario Obama nomina gay alla guida del Pentagono. È la prima volta nella storia americana

Il presidente degli Stati Uniti ha deciso di nominare Eric Fanning, dichiaratamente gay, per il ruolo di sottosegretario all’esercito. Questa è la prima volta nella storia del Pentagono che a ricoprire quest’incarico sia un omosessuale dichiarato. È dunque un ulteriore passo in avanti per una svolta in politica, nelle forze armate americane, nei confronti dei gay. Una svolta importantissima, su cui Obama lavora già da molto tempo azionandosi e azionando la sua amministrazione per promuovere i diritti degli omosessuali e delle lesbiche nel governo federale. Si tratta di una battaglia cominciata nel 2011, quando una corte d’appello di San Francisco ordinò la sospensione di una rigida norma limitativa definita “Don’t ask, don’t tell” (non chiedere, non dire), con cui si vietava a qualunque persona dichiaratamente gay di fare domanda di arruolamento presso le forze armate a stelle e strisce per servire il Paese. La nomina di Fanning, che è stato un esperto di questioni di difesa e sicurezza nazionale per 25 anni, ricoprendo anche il ruolo di capo di gabinetto del capo del Pentagono (Ash Carter), dovrà adesso essere vagliata dal Senato che potrebbe approvarla come respingerla. «Eric ha dato prova di una leadership eccezionale per molti anni in questo e sono fiducioso che sarà d’aiuto nella guida dei soldati americani», ha dichiarato il presidente Obama. «Quella di Obama è stata una scelta eccellente e mi auguro un rapido via libera da parte del Senato», ha detto speranzoso il ministro della Difesa Ashton Carter.



Leggi anche: