Scroll to Top

Il trading online e le possibilità di guadagno

È possibile palare di trading online come di una attività lavorativa o giù di lì? Interrogativo che si porta dietro a strascico un altro dubbio legittimo: si può pensare di vivere di trading online?

Il trading online e le possibilità di guadagno

Una attività che si propone come mezzo potenzialmente in grado di andare a far guadagnare sul mercati finanziari l’utente semplicemente utilizzando il web. Un mondo in netta crescita nelle preferenze degli investitori e che per questo sta vivendo una crescita enorme anche al suo interno. Il trading online è ormai una realtà consolidata nel panorama globale dei prodotti finanziari. Un sogno per molti, per altri una realtà da sperimentare con cadenza periodica, quasi quotidiana. È possibile palare di trading online come di una attività lavorativa o giù di lì? Interrogativo che si porta dietro a strascico un altro dubbio legittimo: si può pensare di vivere di trading online? Domande presenti da sempre nella testa di chi si avvicina a questi prodotti e per rispondere alle quali bisogna partire a monte, da una questione più importante: cos’è il trading online. Fare trading online vuol dire dedicarsi agli investimenti tramite la rete: in sostanza utilizzare il web e le sue potenzialità per andare ad acquistare prodotti finanziari per i quali un tempo sarebbe stato indispensabile rivolgersi ad un promotore fisico. Bypassare uno step quindi, evitare di dover usufruire dei servizi di intermediazione di un soggetto fisico tra noi e il mercato. E porre al centro di questo binomio soltanto un computer. Il tutto può avvenire grazie alle piattaforme di trading online. Software che vanno ad aprire all’utente privato le porte dei mercati principali ai quali solitamente accedono solo gli addetti ai lavori.

Fare trading vuol dire proprio effettuare attività di compravendita o commercio di asset finanziari o beni commerciabili: dalle valute ai metalli preziosi passando per le azioni, obbligazioni, strumenti finanziari derivati e commodity varie. Un aspetto fondamentale che va chiarito a questo punto, visto quanto fin qui detto, è che queste piattaforme di intermediazione sono presenti sul mercato in quantità massiva; e che anche la scelta di una piuttosto che di un’altra può essere un fattore discriminante per la riuscita o meno del nostro investimento.

Così come determinante sarà, senza dubbio, il nostro livello di preparazione; i mercati non sono un gioco né una puntata alla roulette di un casinò, dove a decidere le sorti è soltanto la dea bendata. Non si può investire su strumenti finanziari chiudendo gli occhi e incrociando le dita: è indispensabile approcciarsi allo strumento trading in modo analitico, quasi scientifico; acquisendo conoscenze specifiche e altamente tecniche che ci permetteranno, ad esempio, di essere in grado di analizzare e interpretare i grafici dei trend.

Tutto questo per dire che il trading online non è un gioco né un prodotto da prendere alla leggera; si tratta di una forma di investimento con annessi, immancabili, i rischi di perdita del capitale. Sempre meglio saperlo e ripeterselo all’infinito prima di iniziare a investire.



Leggi anche: