Scroll to Top

In arrivo l’asteroide di “Halloween”, sfiorerà la Terra nella notte del 31 ottobre

L’asteroide passerà a 500mila chilometri dalla Terra e si potrà osservare anche dall’Italia con un binocolo o un piccolo telescopio amatoriale. L’orario migliore per tentare l’osservazione è intorno alle 23, quando sarà tra le stelle della costellazione di Orione. Astrofisico Masi: “Nessun pericolo di impatto”

In arrivo l'asteroide di "Halloween", sfiorerà la terra nella notte del 31 ottobre

Passerà a circa 500mila chilometri dalla Terra il 31 ottobre alle 18:18 ore italiane. E’ per questo che è stato soprannominato “asteroide di Halloween”. L’oggetto in arrivo, che segnerà il cielo nella “notte delle streghe”, è l’asteroide “2015 TB145”, scoperto il 10 ottobre scorso dal telescopio Pan-STARRS-1 dell’Università delle Hawaii sulla vetta di Haleakala-Maui. Gli esperti hanno riferito che il “TB145” ha un diametro di circa 500 metri e sarà visibile anche dall’Italia (ma sarà necessario almeno un piccolo telescopio), soprattutto la notte precedente all’avvicinamento. Per rivedere un corpo cosmico di tali dimensioni transitare nei pressi della Luna bisognerà attendere, ovviamente salvo eventuali nuove scoperte, fino al 2027. Il pericolo è fortunatamente molto lontano. Lo assicura l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope: «Non ci sono pericoli di impatto con il nostro pianeta perchè la distanza è di tutta sicurezza». «Ma sarà un’ottima occasione per osservare da vicino questo asteroide», ha aggiunto. L’evento regalerà infatti la possibilità di ottenere immagini radar in buona risoluzione per scoprire come sono fatti gli asteroidi. «Sarà un avvicinamento importante, al momento della minima distanza dalla Terra l’asteroide sarà molto luminoso, avrà magnitudine 10, cioè alla portata di un binocolo e di un piccolo telescopio amatoriale», ha proseguito Masi, aggiungendo che per vedere un altro passaggio ravvicinato di un oggetto con simili dimensioni bisognerà attendere fino ad agosto 2027, quando passerà l’asteroide 1999 AN10.

Osservazione più facile la notte precedente al massimo avvicinamento alla Terra, tra il 30 e il 31 ottobre – L’asteroide, secondo la Nasa, sarà uno dei migliori bersagli radar dell’anno e per questo motivo sono state programmate osservazioni con i telescopi Green Bank e Arecibo. Tuttavia l’osservazione del corpo il 31 ottobre non sarà facilissima dall’Italia in quanto sarà molto basso sull’orizzonte. E la luce ingombrante della Luna, che avrà da poco superato la fase piena (il 27 ottobre), ostacolerà ulteriormente la visione dell’oggetto. Secondo l’astrofisico però ci saranno condizioni migliori la notte precedente al massimo avvicinamento alla Terra, quindi tra il 30 e il 31 ottobre, «quando la luminosità dell’asteroide sarà di magnitudine 12 ma alla portata di un buon telescopio anche amatoriale del diametro compreso fra 15-20 centimetri». Intorno alle 23,00 l’asteroide di Halloween sarà tra le stelle della costellazione di Orione. È quello, secondo Masi, l’orario migliore per tentare l’osservazione. Sempre se la luminosità della Luna lo permetterà.



Leggi anche: