Scroll to Top

India, troppi tumori nel Paese: il governo di New Delhi vieta il tabacco da masticare

A causa dei troppi tumori registrati nel Paese, il governo di New Delhi ha deciso di vietare il tabacco da masticare. Proibita per un anno sia la produzione, la distribuzione e la vendita

India, troppi tumori nel Paese: il governo di New Delhi vieta il tabacco da masticare

A causa della loro provata responsabilità nei tumori della bocca e della gola, il Dipartimento della sicurezza alimentare indiano ha diffuso una ordinanza che vieta per un anno tutti i tipi di tabacco da masticare in commercio. Il governo di New Delhi ha approvato un nuovo divieto che proibisce produzione, distribuzione e vendita di tabacco da masticare dei tipi ‘gutka’, ‘pan masala’, ‘khaini’ e ‘zarda’. L’ordinanza si estende anche agli elementi che servono per la preparazione del prodotto, come noce di betel e tabacco grezzo. Questo perché nella precedente ordinanza si menzionava solo il ‘guyka’, che è un prodotto finito, per cui i commercianti avevano subito applicato lo stratagemma di vendere le componenti che poi il cliente univa per avere il prodotto finito.L’estensione del divieto è stata accolta in modo molto positivo dall’Associazione medica indiana che ha ricordato come “l’uso di questo tabacco mescolato con la saliva accresce i rischi di leucoplachia (condizione precancerosa che può evolvere in neoplasie maligne)”.

India, troppi tumori: parla lo Sportello dei Diritti
Secondo Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, «è una buona notizia, un ulteriore importante passo avanti contro il tabagismo, ma c’è ancora molto lavoro da fare per aiutare la gente a smettere di fumare. Il tasso di fumatori può scendere molto di più e molto più velocemente se le strategie che hanno dimostrato di funzionare saranno attuate, incluso l’aumento dei prezzi dei prodotti di tabacco, l’applicazione delle leggi anti-fumo e la campagna mediatica».



Leggi anche: