Scroll to Top

Io Resto Così, il romanzo di Debora Scalzo: intervista all’autrice

Abbiamo incontrato la scrittrice e autrice emergente del momento: Debora Scalzo. Il suo romanzo, Io Resto Così, sta letteralmente volando verso il successo internazionale: il prossimo giugno sarà presentato al Javits Center di New York

Io Resto Così, il romanzo di Debora Scalzo: intervista all'autrice

Trentenne astigiana, di origine siciliana, Debora Scalzo ha realizzato il suo sogno di diventare scrittrice e autrice. Il suo romanzo d’esordio “Io Resto Così” (Kimerik Editore) ha già conquistato tutti e il prossimo giugno sarà presentato alla Fiera Internazionale Book Expo America a New York. Ma non finisce qui perché presto sbarcherà anche al cinema: Io Resto Così diventerà un film. L’autrice nel suo libro racconta la storia di Stella, una ragazza che vive un’adolescenza forte e traumatica, con una violenza sessuale vissuta, che la porterà ad allontanarsi sin da bambina dalle forze di polizia e dagli psicologi troppo presenti all’epoca dei fatti, che vuoi o non vuoi finivano sempre per ricordarle l’abuso. Ma nel percorso della sua vita si troverà ad amare un poliziotto che le farà scoprire l’amore vero, la passione, il coraggio e la forza.

Com’è nato il romanzo Io Resto Così?
«Il Romanzo è nato di notte, in 3 mesi. 3 mesi in cui ho vissuto emozioni indimenticabili e al tempo stesso momenti di tristezza, dovuti a ricordi. Poiché il libro non è totalmente autobiografico ma c’è molto del mio vissuto».

Quando hai finito di scriverlo hai subito pensato di mandarlo alle case editrici?
«Inizialmente l’avevo scritto per me stessa, avevo bisogno di rileggermi per star bene. Una sorta di psicologa di me stessa, per superare dolori o vissuti forti e incancellabili nella mia vita. Ma poi ho capito che dovevo trasmettere le mie emozioni al mondo e così ho contattato la mia prima casa editrice (vecchio editore) e da lì è nato Io Resto Così».

Parlaci della protagonista del libro
«Stella è una Donna con la D maiuscola. Una donna forte, dolce, genuina, spontanea che durante tutto il percorso della sua vita soffrirà molto, ma è l’amore, la forza e il coraggio, che nonostante tutto la salverà. Io mi rivedo moltissimo in lei».

E’ una storia inventata o c’è qualcosa di un reale vissuto?
«Il libro non è totalmente autobiografico, ma c’è molto del mio vissuto, molte esperienze di vita che mi hanno toccato personalmente e profondamente e le ho volute racchiudere in un’unica emozione».

Hai voluto omaggiare la Polizia, è stata una cosa voluta? Nel senso, quando ti sei messa a scrivere le prime righe del romanzo avevi già questa idea oppure ti è venuta man mano che scrivevi?
«Il mio omaggio alla Polizia di Stato è dovuto alla mia stima per loro, al mio immenso amore per la vocazione che svolgono. Perché la loro è vocazione pura, ci si nasce poliziotti. Ho voluto raccontare la loro vita, vita di uomini che amano, si sacrificano, si divertono, soffrono, che hanno paura, che vengono sottopagati, ma che dentro ai loro occhi c’è un mondo, la vita vera, la migliore scuola la strada. Sono coraggio, dolcezza, forza e a volte malinconia. Sono Uomini Speciali e noi dobbiamo amarli per questo».

Il prossimo giugno volerai negli Stati Uniti per presentare il libro al Javits Center di New York
«Volare a New York per me è emozione allo stato puro. Sapere che il mio libro sarà presentato alla Fiera Internazionale Book Expo America sarà un qualcosa di indescrivibile, un sogno che si avvera. Oltretutto all’interno della Fiera ci sarà ospite il grande Autore Best Seller Stephen King, quindi semplicemente un onore. Portare Stella a New York, portare i suoi uomini Gabriele, Lorenzo, Vincenzo e Fuoco Freddo, portare la nostra Polizia Italiana, un orgoglio. Sarà magico».

Io Resto Così prossimamente al Cinema
«Si esattamente così, prossimamente Io Resto Così al cinema. Non posso dire molto, posso solamente dire che sto lavorando alla sceneggiatura insieme a un grande regista italiano, e sarà un qualcosa di diverso dal solito. Un film che darà molto al pubblico, soprattutto al mio pubblico femminile, trattando temi forti come la violenza sulle donne, le vittime in servizio della polizia di stato, e allo stesso tempo temi belli come la nascita di un figlio e la forza di rialzarsi».

Stai scrivendo un nuovo romanzo?
«Sì, ho terminato il secondo libro, che uscirà a fine anno e sarà la continuazione di Io Resto Così. Attualmente sto scrivendo quello che sarà il mio terzo libro, dove tratto ancora la polizia di stato ma non come romanzo, ma come storie vere di poliziotti. Raccontando aneddoti e storie forti, vissute da questi ragazzi che ogni giorno col sorriso aiutano tutti noi».

Contatti di Debora Scalzo
E-mail: deborascalzofficial@gmail.com
Pagina Ufficiale Facebook: iorestocosioff
Pagina Ufficiale Twitter: iorestocosioff
Pagina Ufficiale Instagram: iorestocosiofficial



Leggi anche: