Scroll to Top

Isis: “La Torre Eiffel crollerà”, in due video nuove minacce di attacchi alla Francia

L’Isis diffonde due nuovi video per minacciare la Francia e il presidente Francois Hollande. Per la propaganda hanno utilizzato le immagini del film americano ‘G.I.Joe – La nascita dei Cobra’ di Stephen Sommers dove si vede la Torre Eiffel crollare sulla Senna: «Voi francesi morirete come i nostri martiri sarà peggio dell’11 settembre»

Isis: "La Torre Eiffel crollerà", in due video nuove minacce di attacchi alla Francia

Una decina di giorni gli attentati terroristici a Parigi che hanno portato alla morte di 129 persone, e oggi nuove e terribili minacce alla Francia e al presidente Francois Hollande, accusati di aver commesso crimini contro i musulmani e di aver attaccato per primi il Califfato in Iraq e Siria. E per accrescere la paura i miliziani francofoni hanno diffuso due video in rete. Il primo è stato segnalato dall’account di Rita Katz, direttrice di Site Institute, la società statunitense che monitora la propaganda dell’Isis online, in cui si vede la Torre Eiffel crollare su uno dei ponti della Senna. Sono immagini tratte dal film ‘G.I. Joe – La nascita dei Cobra’ diretto da Stephen Sommers nel 2009, ma che i militanti del sedicente Stato islamico minacciano di farle rivivere nella realtà. Il video si intitola «Parigi crolla» e dura alcuni minuti, il tempo di recitare i loro strali in arabo e in francese: «Voi francesi morirete come i nostri martiri sarà peggio dell’11 settembre». I jihadisti propongono fotogrammi dei raid francesi in Siria e degli attacchi di Parigi. Segue poi la voce di un militante: «Europei, lo Stato islamico non ha iniziato una guerra contro di voi, come i media e i vostri governi vogliono farvi credere. Siete voi che avete cominciato. E pagherete il prezzo quando i vostri figli saranno mandati a farci la guerra. Torneranno handicappati, mutilati, con problemi mentali». E prosegue: «Pagherete il prezzo quando avrete paura di viaggiare da un Paese all’altro. Quando passeggiando vi guarderete a destra e sinistra temendo i musulmani. Quando non vi sentirete sicuri nemmeno nelle vostre case».

L’altro video si intitola «Fate esplodere la Francia» – Il secondo video è stato invece segnalato da Romain Caillet, altro studioso dei jihadismo, e si intitola «Fate esplodere la Francia». Mostra un altro jihadista a volto scoperto che in francese dice: «Ci saranno attacchi ogni settimana, ogni giorno. I jihadisti sono ovunque, a Parigi, in tutte le vostre capitali, non potete mettervi al riparo». Poi l’appello ai foreign fighters: «Uccideteli in qualsiasi modo, avvelenateli, terrorizzateli». Cita anche il filosofo Michel Onfray facendo proprie le considerazioni di quest’ultimo quando ha chiesto al governo di «fermare i bombardamenti delle popolazioni musulmane». «Accettiamo la verità anche se viene dal peggiore dei miscredenti», dice il jihadista. E infine si rivolge al presidente Hollande: «Vi avevamo avvertiti prima di Charlie Hebdo, finché i vostri aerei sorvoleranno la Siria non vivrete mai in pace».



Leggi anche: