Scroll to Top

Italia, Antonio Conte: “Con il Belgio sarà un test molto importante”

Stasera la Nazionale di Conte giocherà l’amichevole a Bruxelles con il Belgio. Un test molto importante per capire a che punto è il gruppo che affronterà gli Europei del 2016 in Francia

Italia, Antonio Conte: "Con il Belgio sarà un test molto importante"

«Sono curioso di giocare con il Belgio, al momento sono i migliori; stanno esprimendo un ottimo calcio, forse il migliore al momento. Sono primi nel raking Uefa e partono da favoriti per la vittoria dell’Europeo». Il ct della nazionale italiana Antonio Conte ha elogiato la nazionale belga, alla vigilia del match di stasera a Bruxelles: «Gli invidio il modello di gioco, hanno saputo creare un sistema vincente, iniziando dal settore giovanile e dai centri federali; sono da prendere come esempio – ha dichiarato Conte nella conferenza stampa di ieri – Partono favoriti. La partita di stasera  per noi sarà un ottimo test, valuterò le situazioni tattiche che si presenteranno durante il match, e soprattutto mi farà capire chi è all’altezza di affrontare un impegno importantissimo come gli Europei di Francia 2016». Conte prosegue: «Il risultato conta ma è fine a se stesso, dobbiamo creare gioco e gestire la partita. Se loro saranno più forti ne prenderemo atto, capendo gli errori che abbiamo commesso. Sbagliato sarebbe esaltarsi e tanto meno deprimersi, ma dobbiamo capire a che punto siamo tatticamente. Ho scelto avversari di spessore, in modo che  capisco se la strada che stiamo seguendo sia quella giusta, dobbiamo capire dove migliorare e come muoverci in campo».

Alternative alle certezze
Nella partita di stasera, Conte cercherà delle alternative alle certezze, deve capire dove intervenire per migliorare ancora la squadra, ha spiegato durante la conferenza stampa di ieri, ma preferisce affrontare adesso squadre favorite sulla carta, che possono dare risultati certi sul lavoro che sta facendo con gli azzurri. Antonio Conte, in ogni caso, pare abbia già le idee abbastanza chiare sullo zoccolo duro della squadra da portare agli Europei, anche se ci potrebbero essere dei cambiamenti; potrebbero infatti essere convocati anche giocatori che adesso non sono presenti nel gruppo. Le convocazioni definitive ci saranno a fine giugno, quando sarà conclusa ogni competizione a livello di club.



Leggi anche: