Scroll to Top

Jennifer Grey declina il ruolo di Baby nel remake di Dirty Dancing: “Lusingata ma…”

La “Baby” di “Dirty Dancing” ha rifiutato di prender nuovamente parte ad un remake televisivo della pellicola. «Emozionata e lusingata, ma non lo sentivo adatto a me». A riguardo di Patrick Swayze la donna spiega: «Era protettivo, era come essere una coppia»

Jennifer Grey declina il ruolo di Baby nel remake di Dirty Dancing: "Lusingata ma..."

«Emozionata» e «lusingata». Sono queste le prime parole pronunciate da Jennifer Grey quando le è stato proposto di partecipare al rifacimento televisivo di “Dirty Dancing”, il film che l’ha resa famosa nel 1987. Il magico duetto con Patrick Swayze ha fatto sognare generazioni e generazioni con l’avvincente trama dei balli proibiti in un campeggio, tuttavia, l’attrice che ora ha 56 anni, ha declinato l’invito a partecipare al remake. Le sue parole, riportate da “Hollywood Reporter”: «Mi hanno chiesto di interpretare una parte e di fare qualcosa in quello show. Sono lusingata perché è bello voler essere inclusi. Ma sarebbe sacrosanto per me farlo, perché la parte che mi è stata proposta, non la sentivo adatta a me», ha riferito al giornalista che l’ha intervistata. E alla domanda «quale ruolo le è stato offerto», la donna ha risposto: «Non è stato per interpretare Baby!», difatti, il suo “ex” ruolo verrà interpretato dalla stella televisiva Abigail Breslin.

«Patrick era protettivo»
Durante l’intervista, la Grey ha chiosato sugli attori del remake che andrà in onda sull'”Abc”: «Credo che gli attori scelti per il remake siano fantastici. Sono piuttosto eccitata all’idea di vedere cosa il regista Tommy Kail ha ordito. Il mio unico consiglio è che camminino con le proprie gambe, facendo qualcosa di immediatamente riconoscibile come “loro”. Ogni attore ha il suo marchio di fabbrica. La produzione deve adottare il suo proprio». E quando il giornalista le fa la domanda sul suo ex partner di danza, Patrick Swayze morto nel 2009, “Baby” ha raccontato: «Era forte e protettivo, dotato di un cuore immenso. Dirty Dancing, il cui remake sarà cosa della Abc, era il nostro secondo film nel giro di pochissimo tempo. Era un grande ballerino, senza alcuna paura. Io, al contrario, ero piena di timori. Professionalmente, il nostro è stato un matrimonio di opposti. Lui avrebbe fatto tutto quel che io avevo paura di fare», ha concluso l’attrice. La coppia, infatti, era al suo secondo film insieme, poiché “Dirty Dancing” era stato preceduto da “Alba Rossa” dell’84.



Leggi anche: