Scroll to Top

Kazakistan, modella 31enne si suicida dandosi fuoco: era depressa, non trovava nuovi ingaggi

Irina Livshun, modella 31enne del Kazakistan, era depressa per il fatto che non trovava nuovi ingaggi. In più aveva grossi problemi economici e si sentiva “vecchia” per fare ancora carriera. Si è data fuoco con una bomboletta ed un accendino. La conferma della sua depressione dagli amici e parenti

Kazakistan, modella 31enne si suicida dandosi fuoco: era depressa, non trovava nuovi ingaggi

Terribile morte per la modella 31enne Irina Livshun, che ha deciso di darsi fuoco piuttosto che continuare a vivere in un mondo in cui non si sentiva apprezzata come avrebbe voluto. A differenza di altre sue colleghe modelle, infatti, Irina era poco valutata anche nel mondo dei social: pochi seguaci su Twitter, su Instagram, meno di cinquanta amici su Facebook, e meno di quaranta su Vkontakte, un equivalente di Facebook. Inoltre non riceveva un’offerta di lavoro da molto tempo, salvo tempo addietro qualche campagna pubblicitaria o qualche occasionale sfilata per qualche brand. E di questo dava la colpa anche alla propria avanzata età, che la rendeva molto meno “fresca” rispetto alle sue più giovani colleghe. Inoltre, secondo alcune fonti a lei vicine, sembra che Irina proprio per il poco lavoro, abbia accumulato una serie di debiti, sfociando in difficili problemi economici dal quale non poteva uscirne. Ed è così che la modella ha preferito uccidersi sabato notte, con una bomboletta di gas nell’abitazione di Almaty, la città più popolata del Kazakistan, la stessa città dove si era trasferita fin d’adolescente pur di sfondare nella carriera da modella. Il suicidio è una pista talmente certa, che anche la Polizia ha deciso di non intraprendere ulteriori indagini.

Momento difficile per la modella
La depressione della giovane ragazza, bionda e con il fisico longilineo e dalla bellezza disarmante, è stata confermata anche dalle dichiarazioni di amici e parenti: «Da qualche mese non riusciva più a lavorare. Dava la colpa all’età, non ce la faceva ad accettarlo. Era depressa, a novembre aveva cominciato a isolarsi anche dagli amici. Aveva minacciato più volte di togliersi la vita, non pensavamo che lo avrebbe fatto», le parole commosse dei parenti che hanno trovato il corpo carbonizzato della giovane. Anche i giornali kazaki riportano testimonianze di un suo amico: «Per un po’ aveva fatto campagne pubblicitarie e sfilate, con un discreto successo. Ma ultimamente era ferma». Ed è proprio in queste ore che il web vuole ricordare la modella triste, con alcuni commenti di cordoglio postati sulle pagine social della ragazza: «Che peccato, una ragazza così giovane… Ci mancherai, riposa in pace», sono i commenti di alcuni fan su VKontakte. Un’altra ragazza ha scritto: «Ti ricorderemo come una persona divertente, coraggiosa e preziosa. Tanti ti amavano, ma nessuno è riuscito ad allontanarti dall’abisso in cui eri sprofondata». Commenti che fanno da cornice ai suoi tristi post sul Facebook come un post di uno specchio rotto con sopra la scritta: «Distruggi quello che ti distrugge». Oppure tra i tanti: «Qualche volta il tuo cuore ha bisogno di accettare quello che la tua mente già sa».



Leggi anche: