Scroll to Top

“L’abbiamo fatta grossa”, al cinema il nuovo film con Verdone e Albanese: trama e trailer

Il prossimo 28 gennaio arriva nei cinema italiani il nuovo film diretto ed interpretato da Carlo Verdone, affiancato da un co-protagonista d’eccezione, Antonio Albanese: “L’abbiamo fatta grossa”, una commedia che ripropone gli equivoci e le loro micidiali conseguenze

"L'abbiamo fatta grossa", al cinema il nuovo film con Verdone e Albanese: trama e trailer

Dal prossimo 28 gennaio sarà presente in tutte le sale italiane la nuova commedia firmata ed interpretata da Carlo Verdone, per l’occasione affiancato da un co-protagonista di primo livello, Antonio Albanese: il film è “L’abbiamo fatta grossa”, una commedia che ripropone al cinema la vecchia formula degli equivoci e delle loro micidiali conseguenze sulla vita della persone. La trama: Yuri Pelagatti è un attore di teatro che, a seguito di una traumatica separazione dalla moglie, è entrato in crisi e non riesce più a concentrarsi sul palco. Ossessionato dalle presunte infedeltà dell’ex moglie e deciso a raccoglierne le prove, si rivolge ad Arturo Merlino, un investigatore privato di mezza tacca che vive alla spalle di una vecchia zia vedova occupandone la casa. Il problema è che Arturo è un completo incapace e combinerà un sacco di guai; inoltre, i due entrano in possesso di una misteriosa valigetta che contiene un milione di euro. Seguiranno equivoci pesanti, avventure divertenti e un finale imprevedibile.

La presentazione da Fazio e la carriera dei due attori
I due hanno presentato il film da Fabio Fazio domenica scorsa, nel corso del programma “Che tempo che fa”; il film merita di essere visto già solo perchè vede il debutto sul grande schermo dell’inedita coppia comica Verdone/Albanese. Verdone è arrivato al traguardo del suo 25esimo film da attore e regista ed è reduce del successo dei suoi due precedenti film, “Posti in piedi in paradiso” (2012) e “Sotto una buona stella” (2014). Il comico romano ha lasciato un segno profondo nel cinema italiano di questi ultimi trent’anni con le sue maschere caricaturali di certi vizi e virtù dell’italiano medio, come con “Un sacco bello”, “Bianco, rosso e Verdone” e “Viaggi di nozze”, ma anche con “Borotalco”, il commovente “Compagni di scuola”, “Maledetto il giorno che t’ho incontrato” e “Perdiamoci di vista”. Ovviamente, non ci si può dimenticare del poliedrico Antonio Albanese: diplomato alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano, Albanese raggiunge il successo a metà degli anni Novanta con i personaggi inventati per il programma “Mai dire gol”, quando quest’ultimo aveva raggiunto il suo apice d’intrattenimento, come gli indimenticabili Frengo, foggiano tossico e ignorante, Pier Piero, il giardiniere gay di Arcore, il siciliano sanguigno Alex Drastico e il semplice e ingenuo Epifanio. Ma il personaggio che lo ha consacrato definitivamente è stato l’orrido Cetto La Qualunque, politico calabrese votato al malaffare protagonista anche dei film “Qualunquemente” e “Tutto tutto niente niente”, il cui successone è stato un termometro sociale della totale sfiducia endemica degli italiani verso la politica odierna. Il trailer ufficiale: L’abbiamo fatta grossa, trailer.



Leggi anche: