Scroll to Top

Il pianto dei neonati sarà comprensibile, in arrivo su smartphone l’app che lo traduce

Il neonato piange? Non comprendi se ha fame, mal di pancia o sonno. Nessun problema, arriva l’applicazione, per smartphone, che traduce il pianto. Basterà scaricarla, avvicinarla al neonato quando piange e in 15 secondi verranno mostrati quattro possibili motivi

Il pianto dei neonati sarà comprensibile, in arrivo su smartphone l'app che lo traduce

La tecnologia non smette mai di stupirci. Da uno studio, svolto dai ricercatori del National Taiwan University Hospital Yunlun, arriva Infant Cries Translator. Questa risulta essere un’applicazione per smartphone, che permette di tradurre il pianto del neonato. Comprendere ciò di cui ha di bisogno, sembrerebbe non presentare più un problema. Basterà scaricare l’applicazione sul nostro smartphone. Non appena il piccolo inizia a piangere, basterà avvicinare lo smartphone e verrà registrato il pianto. Tra 200000 pianti registrati, su 100 neonati, l’applicazione, dopo appena 15 secondi, vi suggerirà 4 possibili motivi delle sue lamentele. Vi starà dicendo che ha fame, sonno o che ha bisogno del pannolino cambiato. Ma non bisogna fidarsi mai completamente. Se il pianto del bambino è prolungato bisogna rivolgersi al pediatra. L’applicazione secondo gli esperti funziona al 92% sui neonati di appena un mese. Scende all’82% già a due mesi di età. Raggiunge il 77% quando i bambini hanno 4 mesi. Raggiunti i sei mesi di età, l’applicazione risulta non essere più affidabile. In ogni caso l’applicazione dev’essere presa con le pinze, mai fidarsi del tutto.

Non sarà la prima applicazione ad essere presente sul mercato – Risulta non essere una prima invenzione. Già sul mercato, troviamo da anni, altre applicazioni analoghe. Presente già, Cry translator, in versione solo inglese, esistente sul mercato dal 2009. Baby translator, medaglia d’oro al Salone internazionale delle invenzioni di Ginevra nel 2010, ma che non ha riscontrato poi tanto affidabilità. Baby cry translator app, presentata al Taipei International Invention Show and Technomart, nel 2014. La Infant Cries Translator, in arrivo con il nuovo anno, risulta essere stata studiata con molta più accuratezza, rispetto alle precedenti.



Leggi anche: