Scroll to Top

Lavoro, al via il bando per un anno in Antartide: stipendio da 7000 euro al mese

Un’offerta originale ma altrettanto particolare. Medici, elettricisti e tecnici appartenenti già ad enti, potranno presentare domanda per lavorare molto lontano da casa e in un posto insolito, in Antartide. Contratto a tempo determinato ma un’esperienza da raccontare ai postumi

Lavoro, al via il bando per un anno in Antartide: stipendio da 7000 euro al mese

L’ente pubblico di ricerca italiano che opera nei settori dell’energia, dell’ambiente e delle nuove tecnologie a supporto delle politiche di competitività e di sviluppo sostenibile, comunemente chiamato con la sigla Enea, ha pubblicato in questi giorni un bando alquanto insolito. Riguarda la partecipazione alla XXXII spedizione italiana in Antartide. Medici, elettricisti e tecnici, appartenenti già ad enti, potranno andare a lavorare presso la stazione Concordia, situata all’estremo Sud del pianeta, dal mese di novembre 2016 al novembre 2017. Un’esperienza di certo non tra le migliori ma particolare e da raccontare ai propri postumi. Le selezioni per partecipare a questo singolare annuncio di lavoro sono molto dure e non facili da superare ed è soprattutto rivolta a personale di enti. «Il bando, è destinato a personale già dipendente a tempo indeterminato o con contratto per tutto il periodo in esame, il cui profilo corrisponda a queste figure professionali: esperti elettronici, tecnici Informatici, tecnici elettricista/elettrotecnici e medico qualificato nell’area emergenza», questo si evince dalle norme che lo regolano.

In un mese oltre 7000 euro
«Per il periodo corrispondente alla partecipazione alla spedizione antartica, verrà mantenuta la propria retribuzione, nel caso la persona avesse già un’occupazione, con l’aggiunta della diaria di missione, per un importo lordo giornaliero di 245 euro al giorno» si legge in una nota. Quindi oltre 7000 euro. Insomma un’esperienza fuori dagli schemi. Il luogo non è dei migliori, visto che si trova alle estremità meridionali del mondo, la temperatura può raggiungere i meno 80 gradi, si è lontani dagli affetti più cari anche se con 15 colleghi che fanno da supporto e conforto, ma si affronteranno temi scientifici importanti utili per l’intera umanità, si faranno i relativi esperimenti ma soprattutto un giorno si potrà dire, “io c’ero”. Il bando 1 e il bando 2 dell’Enea è stato appena pubblicato e per presentare la domanda c’è tempo fino al prossimo 13 giugno.



Leggi anche: