Scroll to Top

Libia, cecchino misterioso fa tremare l’Isis: in soli 10 giorni uccisi tre leader

Ribattezzato “Daesh hunter” il cecchino misterioso ha ucciso in soli dieci giorni tre leader dell’Isis diventando l’eroe degli abitanti della città di Sirte. Adesso lo Stato Islamico trema

Libia, cecchino misterioso fa tremare l'Isis: in soli 10 giorni uccisi tre leader

Nessuno conosce il suo nome, ma è stato già ribattezzato sui social “Daesh hunter”. Si tratta di un cecchino infallibile che da giorni sta seminando il panico tra i vertici dell’Isis, donando una speranza agli abitanti della città di Sirte, in Libia, in mano all’Isis dalla scorsa estate, diventando il loro eroe. In soli 10 giorni ha ucciso tre figure di spicco all’interno del sedicente Stato Islamico, colpendoli dall’alto e con un solo proiettile. Il primo ad essere stato ucciso dal misterioso cecchino è Hamad Abdel Hady, leader conosciuto con il nome di Abu Anas Al-Muhajer, un funzionario sudanese del tribunale dello Stato Islamico che imponendo la sharia aveva seminato panico e terrore nella città natale di Mu’ammar Gheddafi. È stato ucciso il 13 gennaio, fuori da un ospedale, con un colpo secco dall’alto. Stessa sorte per Abu Mohammed Dernawi, ucciso dal “cacciatore” vicino casa sua il 19 gennaio. Il 23 gennaio il cecchino ha invece ammazzato all’uscita di una moschea, nel centro della città di Sirte, un comandante jihadista nella città meridionale di Obari, Abdullah Hamad al Ansari. Le forze dell’Isis temono di rimanere nel mirino del cecchino misterioso, e per questo motivo hanno rafforzato le misure di sicurezza e iniziato una caccia spietata al cecchino. Per tentare di scoprire la sua identità hanno deciso di effettuare arresti ed esecuzioni, sperando di farlo fuori prima di essere sterminati da lui uno ad uno. «La preoccupazione si è insinuata tra i terroristi dopo l’uccisione di Hady. Dopo la sua morte hanno iniziato a sparare in aria per spaventare gli abitanti durante la ricerca del cecchino», ha detto un testimone oculare al sito al-Wasat.

Diverse ipotesi sull’identità del cecchino
Il cecchino è ormai diventato un eroe per gli abitanti della città di Sirte che da oltre un anno vivono nel terrore sotto il controllo dell’Isis, e il suo operato sta infiammando i social di mezzo mondo, tanto che non pochi utenti stanno iniziando a fare delle ipotesi per cercare di scoprire chi possa essere, o se si tratti di una o più persone. Molti credono che l’eroe sia un miliziano anti-Isis originario della vicina città di Misurata, altri che sia un ex militare abilmente addestrato durante la rivolta contro il colonnello Gheddafi, mentre qualcuno osa ipotizzare si tratti di un soldato dei reparti speciali americani, inviato in Libia per raccogliere informazioni. L’unica certezza è che in pochi giorni è riuscito a far tremare lo Stato Islamico in Libia.



Leggi anche: