Scroll to Top

Lite tra ex fidanzati, lui le getta addosso dell’acido: arrestato

L’uomo, un marocchino 35enne, non accettava la fine della loro relazione. L’ex fidanzata ha riportato ustioni di 2° sulla pancia e sulle gambe. Colpita di striscio anche la nipote di lei

Lite tra ex fidanzati, lui le getta addosso dell’acido: arrestato

Non accettava la fine della loro relazione. Così un marocchino di 35 anni, Hassan Hajib, al termine di una violenta lite ha gettato dell’acido addosso alla ex fidanzata Sara, 30 anni e anche lei marocchina. Da quanto riportato l’uomo avrebbe colpito anche di striscio la nipote della ragazza, di 17 anni, in casa con loro al momento dei fatti. È successo ieri mattina intorno alle 11 in un appartamento di Lungo Dora Napoli, a Torino. Hassan è stato arrestato poco dopo dai carabinieri della stazione Barriera di Milano con l’accusa di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Secondo la prima ricostruzione è emerso che Hassan e Sara stavano discutendo animatamente e per l’ennesima volta dopo la fine della loro ormai logora relazione. L’uomo non accettando la situazione e colpito probabilmente da un raptus improvviso, avrebbe poi preso una bottiglia di acido solforico gettandolo addosso all’ex fidanzata. Colpita, seppur non volontariamente, anche la nipote 17enne della donna, rimasta ferita ad un polso. Sara, ustionata invece al ventre, è riuscita a scappare insieme alla parente in strada per chiedere aiuto. Immediato l’arrivo dei sanitari del 118 che hanno portato le due donne all’ospedale San Giovanni Bosco, dove sono state prontamente medicate e dimesse. Sara ha riportato ustioni di 2° grado sulla pancia e sulle gambe, guaribili in 25 giorni, mentre la nipote, colpita di striscio al polso destro, potrà guarire in 5 giorni.



Leggi anche: