Scroll to Top

Londra: giovane donna si sottopone a parto cesareo ma non trovano la bambina

Un’esperienza unica e strana quella di Ambra Hughes. La ragazza si sottopone ad un parto cesareo d’emergenza per far nascere la sua bimba di 30 settimane. Quando aprono l’addome la bimba non c’è. Panico e incredulità in sala parto. Dopo 2 minuti, un gemito, la piccola era nata di parto naturale, ed era sotto il lenzuolino

Londra: giovane donna si sottopone a parto cesareo ma non trovano la bambina

Ha dell’incredibile, un pizzico di stranezza e di paura, la storia accaduta a Londra. Protagonista Ambra Hughes, 21enne inglese e la bimba che aspettava. Madre già di tre figli, era alla sua 30esima settimana. Aspettava la sua splendida Olly. Improvvisamente la corsa in ospedale per sottoporsi ad un parto cesareo d’emergenza. La bimba voleva venire al mondo in anticipo. Entrata in sala parto, i medici hanno iniziato tutte le doverose procedute per iniziare l’operazione. Al momento dell’incisione, i medici si rendono conto che la piccola Olly non c’era. La bimba non si trovava nella pancia di Ambra. Inizia immediatamente il panico. I medici non si spiegano cosa sia successo. Si guardano increduli. Improvvisamente si avverte un gemito provenire da sotto il lenzuolino che copriva la giovane mamma. Il medico va ad alzarlo ed ecco la piccola creatura appena nata. Era in mezzo alle gambe della sua mamma. Era venuta al mondo con il parto naturale. I medici hanno spiegato che la bimba aveva già iniziato la sua discesa del canale del parto, quando hanno iniziato l’intervento.

Un vero e proprio incubo per Ambra
Un vero incubo per ambra. Due minuti di terrore. «Durante quei due minuti di agonia mi chiedevo se fosse tutto vero o fosse effetto dell’anestesia locale. Vedevo le facce sgomente dei medici ed ero terrorizzata», ha dichiarato la giovane donna. «Non ho ricevuto neanche una scusa e ora ho una cicatrice sulla pancia che non serviva», ha proseguito. Ambra e la sua piccola stanno bene. Sono state dimesse dopo 5 settimane.



Leggi anche: