Scroll to Top

Maltempo: violento nubifragio a Piacenza, si cercano due persone disperse

Piacenza è stata inghiottita dall’acqua durante un violento temporale; due persone risultano disperse. Allagamenti e disagi anche in Liguria e Friuli, dove si sono abbattuti forti venti

Maltempo: violento nubifragio a Piacenza, si cercano due persone disperse

Un violento nubifragio si è abbattuto la scorsa notte su Piacenza: tutto è stato inghiottito dall’acqua in provincia, come le strade, le abitazioni e le auto, mentre due persone, due fratelli del comune di Bettola, risultano al momento ancora disperse. E’stato invece rinvenuto il cadavere di un altro disperso, quello di Luigi Albertelli, 56enne di Pontedellolio, ritrovato a poca distanza dalla carcassa della sua auto di servizio dell’istituto di vigilanza Ivri, in località Riva. La Prefettura di Piacenza ha disposto molti interventi in provincia, soprattutto in Valtrebbia e Valnure, e subito dopo si è aggiunta la Protezione civile in sei comuni del Parmense. Al momento, molti tecnici sono al lavoro da Bologna a Parma, dopo i temporali di forte intensità che hanno colpito l’Emilia Romagna. Allagamenti e disagi si sono verificati anche a Genova, ma la situazione è al momento sotto controllo; tutte le scuole sono state aperte regolarmente, tranne la media statale “Massimo D’Azeglio” a Struppa, chiusa per l’esondazione del rio Muli che ha invaso le strade con fango e detriti. A Nervi è stata chiusa la via Campolungo a causa dei detriti portati in strada da una tromba d’aria. I vigili del fuoco hanno compiuto oltre cinquanta interventi per le cantine e le case allagate, i cornicioni pericolanti e gli alberi caduti. Spostandoci in Friuli, questa mattina alcuni temporali, preceduti da forti venti, hanno interessato la zona di Muzzana del Turgnano (Ud) danneggiando i tetti di alcune abitazioni, mentre forti allagamenti si sono verificati a Gonars, Pradamano, Cividale, Premariacco e Pavia di Udine, in cui alcune strade invase dall’acqua sono state chiuse dalla Protezione Civile.



Leggi anche: