Scroll to Top

Mario Balotelli, parla una sua ex amante segreta: “Era diverso da come lo vedono tutti”

Esce allo scoperto una fantomatica amante dell’attaccante del Milan, Mario Balotelli. «Io lo amavo e ci ho pensato più volte, per mesi e mesi, prima di decidere di avere una storia con lui. Ero innamorata, avevamo progettato un futuro insieme, sembrava così diverso da come tutti lo dipingono

Mario Balotelli, parla una sua ex amante segreta: "Era diverso da come lo vedono tutti"

Esce allo scoperto e parla per la prima volta la donna segreta di Mario Balotelli: «Io lo amavo e ci ho pensato più volte, per mesi e mesi, prima di decidere di avere una storia con lui. Ero innamorata, avevamo progettato un futuro insieme, sembrava così diverso da come tutti lo dipingono» spiega la donna quarantenne, in presenza dei propri avvocati, nel corso di un’intervista rilasciata a “Gente” nel numero uscito in edicola lo scorso 14 novembre, dichiarando che il giocatore del Milan le ha rovinato la vita. A quanto si apprende, secondo una denuncia con querela presentata dalla donna in Procura a Busto Arsizio, Balotelli avrebbe divulgato su dei social network delle sue foto intime: «Sono dovuta ricorrere per vie legali, per tutelare mia figlia. Si è permesso di pubblicare delle foto di mia figlia che esce da scuola. Mario frequentava casa nostra, ma mia figlia non sapeva che eravamo fidanzati. Così quando lei l’ha scoperto, si è sentita morire dentro. Per un mese non è andata a scuola, a casa non dormiva e non mangiava». Il calciatore ha ammesso la relazione con la donna, definendola “occasionale”.

La storia iniziò così nel 2012
«Io sono stilista, Mario vide un giubbino della mia collezione e volle per forza conoscermi. Presi un aereo per Manchester, dove all’epoca giocava. Lui si comportò benissimo con me, mi mandò anche un’auto a prendermi all’aeroporto». La relazione poi prosegue fino ai mondiali in Brasile ed è proprio in quel periodo che avvenne l’episodio incriminato: «Eravamo lontani, decisi così di mandargli delle foto mie nuda, come molte coppie che sono lontane fanno, lui fece la stessa cosa. Poi, tramite un’amico, sono venuta a sapere che Mario aveva divulgato le immagini che gli avevo mandato». Balotelli davanti al magistrato ha dichiarato che in realtà non era lui, che in sostanza qualcuno si era spacciato per lui usando un’utenza telefonica non sua. Adesso, dopo l’intervista rilasciata dalla quarantenne a “Gente”, la polizia postale ha deciso di appurare se realmente c’è una terza persona.



Leggi anche: