Scroll to Top

Maxi-incidente sull’A4 tra 7 auto: morti 2 amici in viaggio per tifare l’Italia del basket

Stavano andando a Torino per vedere la partita della nazionale italiana di basket contro il Messico, ma sono rimaste vittime di un maxi-incidente stradale: morti i due amici Matteo Asperti e Christian Simari, di 24 e 31 anni. Sette le auto coinvolte nello scontro, altri cinque i feriti

Maxi-incidente sull'A4 tra 7 auto: morti 2 amici in viaggio per tifare l'Italia del basket

Sono due le vittime del tragico incidente stradale che venerdì ha sconvolto il comune di Rho, a Milano. Si tratta di due giovani amici, Matteo Asperti, 24 anni, e Christian Simari, 31, appassionati di basket, che proprio nel pomeriggio di venerdì stavano viaggiando insieme in direzione Torino, per andare a vedere la partita della nazionale italiana contro il Messico. L’incidente è avvenuto intorno alle 17 sull’Autostrada A4 Milano – Torino, all’altezza dello svincolo di Balocco, nel vercellese: coinvolti nello schianto sette veicoli, 2 i morti, altre cinque le persone che sono rimaste ferite, di cui alcune sono state trasportate con l’elisoccorso all’ospedale Maggiore di Novara in gravi condizioni. Ancora da chiarire i motivi che hanno portato allo scontro dei sette veicoli, che stavano transitando verso Torino. Inutile, seppur immediato, l’intervento dei vigili del fuoco e del personale del 118: per i due amici non c’è stato nulla da fare, sono morti per le gravissime ferite riportate. Per estrarre i loro corpi dalle lamiere i pompiere hanno lavorato per oltre un’ora e mezza. L’autostrada è stata chiusa per diverse ore prima che, in serata, la circolazione riprendesse regolarmente. Matteo e Christian sono stati ricordati sabato sera, alle 20:30, nella parrocchia San Vittore di Rho, nel cui oratorio i due giovani erano impegnati al servizio dei più piccoli.

L’ultimo saluto degli amici su Facebook
«È così strano pensare e realizzare che sia successo tutto ciò. Fino a venerdì mattina parlavamo della nazionale e tu eri felice e sorridente all’idea di andare a vedere quella partita». «Arrivederci Teo». «Mi mancherai tantissimo». «Rip fratello Teo». Sono solo alcuni dei messaggi che hanno inondato la bacheca su Facebook di Matteo Asperti, chiamato da tutti Teo, il 24enne di Rho appassionato e giocatore di basket, morto nel maxi incidente sull’Autostrada A4 Milano – Torino, proprio mentre stava andando a vedere giocare la nazionale di basket, insieme all’amico e compagno di squadra Christian Simari, 31 anni, responsabile dello stand Citterio durante Expo, anche lui morto nell’incidente. «Ora – scrive un loro amico – mi piace pensare che voi due, appassionati a tal punto da allenare orde di bambini con il sorriso sempre in volto, adesso avrete un bel daffare a gestire i campetti lassù, ma con la vostra passione sicuramente riuscirete alla grande».



Leggi anche: