Scroll to Top

Medico in pensione scopre tra le vecchie cose un disegno di Leonardo Da Vinci

Un medico in pensione ha scoperto un disegno di Leonardo Da Vinci del valore di 12,6 milioni di sterline (15 milioni di euro) tra le vecchie cose del padre in Francia

Medico in pensione scopre tra le vecchie cose un disegno di Leonardo Da Vinci

Un disegno finora sconosciuto di Leonardo da Vinci, è stato valutato 12,6 milioni di sterline (15 milioni di euro) dopo essere stato portato di punto in bianco per la valutazione da un medico francese in pensione. A Parigi, Tajan, banditore d’asta, ha detto che la ‘straordinaria’ scoperta è arrivata dopo che il proprietario ha tirato fuori un insieme di schizzi senza la cornice. Il disegno di Leonardo era quasi sottostimato da Thaddée Prate, direttore delle aste, perché aveva fretta quel giorno. Ma dopo aver consultato altri esperti, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha confermato la sua identità ed oggi è stato ufficialmente presentato a Parigi. Il disegno che rappresenta San Sebastiano è uno degli otto disegni del martire.

Quando gli esperti d’arte lo hanno visto “i loro occhi sono saltati fuori dalle orbite”. Carmen Bambach, curatore di disegni italiani e spagnoli presso il Metropolitan Museum of Art, a New York, che ha contribuito alla conferma, ha detto: ‘L’attribuzione è del tutto incontestabile”. Leonardo di ser Piero da Vinci è stato un ingegnere, pittore e scienziato italiano. Uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento, incarnò in pieno lo spirito della sua epoca, portandolo alle maggiori forme di espressione nei più disparati campi dell’arte e della conoscenza. Si occupò di architettura e scultura, fu disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, musicista,progettista e inventore. È considerato uno dei più grandi geni dell’umanità.

La Mona Lisa è il suo più famoso e più parodiato ritratto mentre la sua pittura religiosa dell’Ultima Cena è la più riprodotta di tutti i tempi. Il disegno dell’Uomo Vitruviano di Leonardo è anche considerato come un’icona culturale. Solo una quindicina di suoi dipinti sopravvivono a causa della sua costante, e spesso disastrosa, sperimentazione di nuove tecniche, e il suo procrastinare cronico. Leonardo è anche venerato per il suo ingegno tecnologico. L’ultima scoperta di una delle sue opere è stata nel 2000, quando Sotheby a Londra, portò alla luce un studio di gesso e penna nera di Ercole.



Leggi anche: