Scroll to Top

Milano: conosce una 13enne su “Second life” e la violenta, arrestato 64enne americano

I due si erano conosciuti su “Second Life”, il social Usa che permette di creare una vita virtuale; lui, statunitense residente in Portogallo, è arrivato a Milano con la moglie per conoscere la tredicenne, con la quale ha avuto rapporti sessuali. La ragazzina si è confidata con un’insegnante, che ha dato l’allarme

Milano: conosce una 13enne su "Second life" e la violenta, arrestato 64enne americano

Una relazione virtuale iniziata su “Second Life”, il social creato apposta per disegnare una vita alternativa, che è poi sfociato in un rapporto sessuale quando i due internauti si sono finalmente incontrati: peccato che lui, cittadino americano residente in Portogallo, abbia 64 anni suonati mentre lei, milanese, è appena tredicenne. I due avevano iniziato due anni fa a frequentarsi su Internet ed avevano ormai una relazione stabile, al punto da chattare anche in altri social network, sui quali si registravano addirittura come marito e moglie e con dati falsi. In tutto questo tempo non si erano mai incontrati, ma solo scambiati alcune foto, poi a metà maggio l’uomo, che risulta seguace di una chiesa religiosa internazionale, è giunto a Milano per conoscere l’adolescente, per giunta in compagnia della moglie coetanea che sapeva della faccenda ma non a conoscenza di tutta la verità.

Squadra mobile di Milano: «Impossibile scambiarla per una più grande»
Arrestato dalla polizia milanese, l’uomo si è anche giustificato sostenendo di non aver capito che la ragazzina fosse così piccola; il capo della squadra mobile, Lorenzo Bucossi, ha detto che basta guardare la tredicenne per capire come abbia tutte le caratteristiche fisiche di una studentessa delle medie, quale è. L’uomo è stato fermato lo scorso 17 maggio con l’accusa di atti sessuali con minore e tre giorni dopo gli è stato confermato l’arresto per il pericolo di fuga. La moglie del sessantenne, inglese e coetanea, non è al momento indagata; in parte era a conoscenza della strana relazione tra il marito e la tredicenne, ma sono in corso ulteriori accertamenti.

I tre si erano incontrati la prima volta a Milano il 12 maggio: la ragazzina li avrebbe portati a fare un giro in centro. Sabato scorso, invece, l’uomo e la ragazzina si sono incontrati in un appartamento della zona di San Vittore, affittato dalla coppia per la permanenza in città, e lì avrebbero avuto un rapporto sessuale mentre la moglie era fuori. Qualche giorno dopo, la tredicenne si è confidata con una professoressa e con i genitori, che hanno subito presentato denuncia.



Leggi anche: