Scroll to Top

Milano, dieta vegana a bimbo di un anno: operato al cuore, ha rischiato la vita

Bimbo di un anno denutrito a causa della dieta vegana imposta dai genitori. Adesso si trova ricoverato al Policlinico di San Donato dopo esser stato sottoposto ad un intervento al cuore. Via la patria potestà ai genitori, intervengono i servizi sociali

Milano, dieta vegana a bimbo di un anno: operato al cuore, ha rischiato la vita

Pesava quanto un bambino di 3 mesi, ma in realtà ne ha uno. Bimbo è risultato denutrito a causa della dieta vegana a cui era sottoposto. I livelli di calcio nel sangue erano a limite della sopravvivenza. Ricoverato al Policlinico San Donato, a Milano, è stato operato d’urgenza per una grave cardiopatia congenita. «Il bimbo soffriva di un difetto interventricolare al cuore», ha spiegato Alessandro Giamberti il medico che l’ha operato. «L’intervento è andato bene. Il bambino è già uscito dalla Terapia intensiva ed è stato trasferito in reparto dove resterà per alcuni giorni», ha proseguito. Il piccolo, papà indiano e mamma italiana, al Policlinico San Donato era già stato sottoposto ad alcune visite. Sabato 2 luglio era ritornato dopo esser passato dal Buzzi per una consulenza cardiologica e ancora prima dal Fatebenefratelli dove era stato sottoposto ad esame del sangue. I valori, fuori dalla norma, hanno spinto i sanitari a convocare i genitori per affrontare insieme la situazione, ma è stato come parlare a vuoto. Da qui la segnalazione al Tribunale per i minorenni che ha disposto il ricovero, attivando l’ufficiale giudiziario per prelevare il bambino da casa e trasportarlo alla clinica. Via la patria potestà ai genitori, adesso il bimbo è stato affidato ai servizi sociali.

Un caso di malnutrizione anche a Genova
Il caso di Milano non è un caso isolato. Anche a Genova una bambina è stata trovata denutrita. Rispetto alle sue coetanee, la bimba era molto più piccola sia fisicamente che come sviluppo motorio. I medici dell’istituto pediatrico Gaslini, dov’è stata ricoverata, hanno portato alla luce la verità. La bimba presentava una forte carenza di vitamina B12 e l’emoglobina molto bassa. A causare tutto sarebbe stata la cattiva alimentazione seguita dalla mamma che da anni è vegana e che non avrebbe però integrato le proteine non animali con altri alimenti o con gli integratori.



Leggi anche: