Scroll to Top

Milano, non si ferma il turismo: salgono i numeri anche d’estate

Misurare l’afflusso turistico di una città non è cosa semplice. Ma se c’è un indicatore che non sbaglia mai, e che non lascia spazio ad alcun dubbio, quello è il numero delle prenotazioni e occupazioni delle camere d’albergo

Milano, non si ferma il turismo: salgono i numeri anche d'estate

Milano è la città del lavoro? Questo aspetto non è cambiato e probabilmente non cambierà mai, ma tutto ciò non esclude che il capoluogo lombardo possa essere anche una meta davvero apprezzata dai turisti. Milano, infatti, è anche una città che, soprattutto da quando c’è stato l’Expo, ha aumentato a dismisura il suo afflusso turistico. Ma la questione sembra andare ben oltre i numeri registrati nel 2016: le potenzialità turistiche di questa metropoli, infatti, sembrano promettere dati ancora più entusiasmanti. Milano capoluogo del turismo: una questione di numeri: chiunque di voi abbia avuto l’occasione di visitare Milano nel 2016, avrà ancora negli occhi le sue strade intasate di turisti, le sue chiese ricche di visitatori affamati di cultura, e le sue zone pedonali imbottigliate da milioni di gambe. Per gli altri, invece, basteranno i numeri come testimonianza della crescita di Milano da un punto di vista turistico: stando ai dati registrati dalla Camera di Commercio, solo nei mesi estivi i turisti in visita a Milano hanno sfondato la ragguardevole quota di un milione e mezzo. In altre parole, il capoluogo della Lombardia non ha solo superato altre città italiane favolose come Roma e Firenze, ma anche autentici baluardi del turismo come Pechino, Monaco, Vienna, Mosca e persino Parigi.

Prenotazioni in hotel: il vero termometro del turismo
Misurare l’afflusso turistico di una città non è cosa semplice: parliamo di un’autentica missione che deve prendere in considerazione tantissimi fattori diversi. Ma se c’è un indicatore che non sbaglia mai, e che non lascia spazio ad alcun dubbio, quello è il numero delle prenotazioni e occupazioni delle camere d’albergo. Sempre secondo la Camera di Commercio, Milano registra oggi una media del 67% delle camere d’hotel occupate, superando Roma e Firenze di oltre 10 punti percentuali (13 nel caso di Venezia). Ed uno dei motivi per i quali Milano è oggi la città più visitata d’Italia – e non solo – è il fatto che, nonostante questa città sia comunque molto cara, nel corso degli anni sono nate catene di alberghi come Ibis.com, grazie alle quali è finalmente possibile trovare hotel economici a Milano. Non sorprende, dunque, il grande distacco fra la metropoli lombarda e le altre frequentatissime città dello Stivale.

Attrazione fatale: tutti i motivi che spingono i turisti a Milano
Milano è innanzitutto la città del divertimento: ricchissima di universitari, di pub, di discoteche e di festival della musica, è letteralmente assaltata da turisti di tutte le età. Inoltre, non dimenticate mai che Milano è la città della moda per eccellenza, e che i suoi red carpet attirano ogni anno turisti e stilisti da tutto il mondo. Infine, da non sottovalutare le tante attrazioni culturali gratuite, i festival del cinema ed i numerosi ristoranti stellati che fanno di Milano una città dalle mille sfaccettature.



Leggi anche: