Scroll to Top

Modena, bimbo regala 50 euro a un clochard che li restituisce. Sindaco: “Un esempio”

Valentino, bambino di 9 anni, ha consegnato a Vasile Noia, un clochard, 50 euro di risparmi accumulati nel corso degli anni. L’uomo aveva deciso di riportarli presso un punto vendita appartenente ai genitori del bambino (negozianti). Il mendicante: «È giusto che li restituisca». Il sindaco: «Valentino è un modello per tutti noi»

Modena, bimbo regala 50 euro a un clochard che li restituisce. Sindaco: "Un esempio"

Con la sua tenera ingenuità, Valentino gli ha donato 50 euro, il totale delle paghette raccolte che la nonna gli aveva dato nel corso del tempo. Tuttavia il clochard, altrettanto benevolo, li ha riportati indietro. È quello che è accaduto nella strada principale di Castelfranco Emilia in provincia di Modena attorno al 14 luglio quando Valentino, di 9 anni, ha voluto regalare a Vasile Noia, mendicante che occupa da circa due anni i portici della piazza centrale di Castelfranco, una somma di 50 euro. Proprio sotto quei portici ci sono diversi negozi tra cui anche i laboratori dei genitori di Valentino distanti una decina di metri l’uno dall’altro: una strada, dunque, che il bambino “bazzica” ogni giorno, adocchiando sempre il clochard mendicare per qualche spicciolo. La madre, intervistata da “La Gazzetta di Modena”, ha raccontato che dopo aver dato i soldi al barbone, Valentino: «È entrato nel nostro laboratorio e mi ha detto “Mamma, ho dato 50 euro al mendicante”». Una frase che ha lasciato di sasso la madre, che ha attraversato la galleria di una decina di metri raggiungendo la colonna dove abitualmente c’è Vasile. Ma lì non c’era.

Valentino premiato per l’altruismo
Vasile era già andato nel secondo laboratorio appartenente ai genitori di Valentino, dove c’era la nonna. La madre ha raccontato: «Era andato nel nostro negozio principale, dove c’era mia madre, la nonna di Valentino, e lì aveva riportato il denaro, dicendo semplicemente “Questi soldi non mi appartengono, è giusto che ve li restituisca”», lasciando sia la nonna che la madre molto contente. Difatti, con quella somma, un bambino avrebbe potuto usarli per comprarsi giocattoli e svaghi: proprio per questo Vasile ha capito che non avrebbe dovuto sfruttare quel gesto genuino di un bambino di 9 anni, seppur onesto e compiuto in piena libertà. Dopo l’episodio, Valentino avrebbe raccontato: «L’ho fatto perché credevo che lui ne avesse più bisogno di me», ma, in seguito, la mamma ha voluto “punirlo”. Come spiegato dalla donna: «Gli ho fatto passare l’aspirapolvere per tutto il negozio spiegandogli quanta fatica io e suo padre facciamo per guadagnare quella cifra e che con 50 euro la sua famiglia mangia per due giorni. Poi, però, ci ho riflettuto e ho capito che è stato un gesto straordinario». Valentino infatti, per il suo grande altruismo, è stato premiato ed ha ricevuto le congratulazioni direttamente dal sindaco della città Stefano Reggianini: il primo cittadino ha consegnato al bambino una pergamena in cui erano incisi i ringraziamenti da parte di tutta Castelfranco: «Un grazie di cuore a Valentino per il suo bel gesto, che rende migliore la nostra società. Grande dimostrazione di solidarietà e modello per ragazzi e adulti», come scritto sull’attestato. Valentino ha accettato, stringendo la mano al sindaco e prendendo con orgoglio la pergamena.



Leggi anche: