Scroll to Top

Napoli: dà fuoco alla compagna incinta e fugge. Salva la bimba, lei è gravissima

Carla Ilenia, incinta di 35 settimane, è stata ridotta in fin di vita dal suo compagno. L’uomo a seguito di una violente lite, l’ha cosparsa di alcool etilico e le ha dato fuoco. Carla si trova ancora in prognosi riservata. I medici hanno fatto nascere la piccola e l’hanno ricoverata in terapia intensiva

Napoli: dà fuoco alla compagna incinta e fugge. Salva la bimba, lei è gravissima

La tragedia si è consumata a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Paolo Pietropaolo, dopo l’ennesima lite con la compagna, l’ha cosparsa con l’alcool etilico e le ha dato fuoco. Lei Carla Ilenia, incinta di 35 settimane, non è riuscita a scappare alla furia omicida del suo compagno. L’episodio è avvenuto, di fronte l’abitazione dei due, sita in un parco residenziale, in via Vecchia delle Vigne. Dopo aver appiccato le fiamme, sul corpo della povera donna, il 40enne è fuggito a bordo della sua auto. A soccorrere Carla è stato un passante che ha immediatamente chiamato il 118 e ha prestato i primi soccorsi alla giovane donna, spegnendo le fiamme. Prontamente trasportata all’osspedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, i medici, l’hanno sottoposta a parto cesareo. Hanno fatto nascere la bimba di otto mesi e l’hanno trasferita immediatamente al reparto di terapia intensiva. La 38enne, successivamente, è stata trasferita al reparto grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. Si trova ancora in prognosi riservata. Presenta il 40% di ustioni sul suo corpo. «Molto serie le condizioni della paziente», affermano i medici dell’azienda ospedaliera. La donna è intubata.

La bimba è stata chiamata Giulia Pia
La bimba, nata prematura, sta bene. È stata chiamata Giulia Pia. La compagnia dei carabinieri, del posto, ha già avviato le prime indagini. Bisognerà capire cos’ha spinto Paolo Pietropaolo a compiere il folle gesto. Lui, che subito dopo l’aggressione era fuggito in auto, ha avuto un incidente stradale a Formia, in provincia di Latina, nel Lazio, riportando solo lievi contusioni. All’arrivo della volante, ha raccontato tutto quello che aveva appena fatto. È stato arrestato e accusato di tentato omicidio.



Leggi anche: