Scroll to Top

Nazionale, ginocchio gonfio per Insigne: torna a casa, al suo posto Jack Bonaventura

L’attaccante partenopeo torna a casa ufficialmente per un problema al ginocchio gonfiatogli durante l’allenamento. De Laurentiis, intanto smorza le polemiche precisando di non essere stati loro a richiamarlo a Napoli. Al suo posto convocato da Conte, Jack Bonaventura del Milan

Nazionale, ginocchio gonfio per Insigne: torna a casa, al suo posto Jack Bonaventura

Lorenzo Insigne ha lasciato la Nazionale a causa di un rigonfiamento al ginocchio durante l’allenamento a Coverciano. Il ct dell’Italia, Antonio Conte, avrebbe però preferito tenerlo in vista di un miglioramento. Per tale motivo alla notizia del suo ritorno a Napoli, è stato ipotizzato di un possibile richiamo da parte della società partenopea per precauzioni. Una polemica però smorzata sul nascere da parte del presidente Aurelio De Laurentiis: «E’ stato aspirato il liquido dal ginocchio di Insigne, noi non abbiamo esercitato alcuna volontà per farlo rientrare a Napoli. Quanto detto dai medici dell’Italia va preso come ufficialità. Il giocatore aveva forzato nel corso dell’allenamento della Nazionale e gli si era gonfiato il ginocchio operato nel 2014». Su Insigne ha lasciato un commento anche il centrocampista della Lazio e della Nazionale Marco Parolo, che si è detto dispiaciuto per il suo ritorno a Napoli: «Mi dispiace molto per Insigne, spero si riprenda subito. L’Azerbaigian darà il 110%, dunque non sarà una gara facile. Non perdono da quattro gare, ma noi vogliamo chiudere la qualificazione. Conte è bravo a tenerci sulle spina, chiede tanto al gruppo».

Conte convoca Bonaventura del Milan
Convocato per sostituire Insigne, Jack Bonaventura, centrocampista del Milan che torna dunque a vestire azzurro. Ai microfoni di Sky Sport all’aeroporto prima della partenza per Coverciano ha parlato soprattutto della crisi che sta affrontando il suo club: «Ci sono un po’ di responsabilità da parte di tutti, non è questione di uno solo, però credo che ci siano le carte in regola per uscire da questa situazione e fare subito punti già dalla prossima partita». «Mihajlovic è con noi e noi siamo con lui, quindi non c’è nessun problema. E’ l’allenatore giusto per noi, dobbiamo sicuramente fare tutti di più».



Leggi anche: