Scroll to Top

New York, esplosione Central Park vigilia 4 luglio: 19enne rischia amputazione del piede

Esplosione a Central Park alla vigilia della festa dell’indipendenza americana che si svolge oggi, 4 luglio: un giovane ha calpestato accidentalmente il dispositivo esplosivo rimanendo gravemente ferito, ora rischia l’amputazione del piede sinistro. La polizia di New York: «Non si tratta di terrorismo»

New York, esplosione Central Park vigilia 4 luglio: 19enne rischia amputazione del piede

Attimi di terrore a New York proprio dopo le minacce dell’Isis di nuovi attacchi negli Usa nella giornata di oggi, 4 luglio, festa dell’indipendenza americana. Un dispositivo esplosivo, simile ai fuochi d’artificio, è saltato in aria nella mattinata di ieri a Central Park, vicino alla Fifth Avenue e alla East 68nd Street. A renderlo noto la Polizia di New York in una conferenza stampa durante la quale hanno rassicurato che non si tratta di un atto terroristico: «Non vi sono indicazioni che facciano pensare a terrorismo e non vi è una specifica e credibile minaccia per New York o per i festeggiamenti del 4 luglio». Secondo le prime ricostruzioni pare che un giovane di 19 anni abbia calpestato un ordigno la cui natura è ancora da chiarire: adesso rischia l’amputazione del piede sinistro. Gli agenti non escludono che possa essersi trattato di un «esperimento», il tentativo di qualche appassionato di fuochi d’artificio di confezionarne uno artigianalmente in attesa della grande festa per l’indipendenza americana che si svolge oggi, e che sarebbe rimasto accidentalmente inesploso. Le forze dell’ordine, intervenute subito sul posto, hanno cercato, insieme ad una squadra di artificieri, di far luce sulla vicenda. È quasi certo che il giovane ferito e i due ragazzi che si trovavano insieme a lui al momento dell’esplosione non abbiano alcuna responsabilità su quanto accaduto. Dalle testimonianze è emerso che il 19enne coinvolto stava salendo su una collinetta quando ha urtato l’ordigno esplosivo.

L’esplosione vicino ai luoghi del funerale di Elie Wiesel
L’episodio ha avuto luogo nel parco all’altezza della Fifth Avenue e la East 68nd Street, non troppo distante dal luogo dei funerali di Elie Wiesel, il premio Nobel per la Pace scomparso sabato all’età di 87 anni: non ci sarebbero ancora conferme che i due eventi possano essere collegati fra loro. La segnalazione ai soccorritori è arrivata alle 10.53 ora locale di domenica, poco prima delle 17 in Italia. Immediati i soccorsi della polizia e dei vigili del fuoco che hanno isolato la zona interessata di Central Park per i dovuti rilevamenti.



Leggi anche: