Scroll to Top

Omicidio Loris, nuove voci su Veronica Panarello: “Tradiva il marito anche con il cognato”

Lo ha rivelato una persona che sembra conoscere bene le vicende della Panarello, oltre a confermare la relazione extraconiugale della donna con il suocero Andrea Stival: «Tempo fa ha tradito il marito con suo cognato, Davide lo scoprì e decise di perdonarla». Gli inquirenti dovranno adesso capire se queste presunte relazioni possano essere rilevanti per le indagini

Omicidio Loris, nuove voci su Veronica Panarello: "Tradiva il marito anche con il cognato"

Veronica Panarello avrebbe avuto una relazione anche con il fratello del marito. A svelare il nuovo dettaglio, che potrebbe essere rilevante nell’omicidio del piccolo Loris Stival, è Urban Post, che riporta a sua volta le parole di una fonte anonima. Dopo lo scandalo che ha rimesso in discussione le indagini a seguito della confessione della Panarello sulla sua relazione extraconiugale con il suocero, Andrea Stival, una persona che pare conoscere molto bene le vicende della donna, accusata di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere del figlioletto, trovato morto a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa, alcune ore dopo la sua scomparsa, avvenuta il 29 Novembre 2014, ha rivelato che Veronica era solita tradire il marito Davide, e che tra i suoi amanti ci fosse anche il cognato. «Tempo fa ha tradito il marito con suo cognato, Davide lo scoprì e decise di perdonarla», ha riferito la fonte. Questa persona, che ha preferito tenere segreta la sua identità, ha anche confermato il rapporto tra la mamma di Loris e il suocero Andrea Stival. «Veronica lavava la biancheria di suo suocero e tutti in paese sapevano che tra i due c’era una relazione, prima ancora che Loris venisse ucciso», ha raccontato. Il fratello del marito non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito, ma sono diverse le voci in paese che parlano dei continui tradimenti di Veronica. Adesso quello che interessa agli inquirenti è scoprire la verità sulla vicenda, e soprattutto se queste presunte relazioni extraconiugali possano aver avuto una qualche rilevanza nell’omicidio del piccolo Loris.

«Una donna violenta, invidiosa e pettegola»
Solo poche settimana fa Veronica aveva accusato il suocero Andrea Stival dell’omicidio del figlio primogenito, dopo che il piccolo li aveva sorpresi in atteggiamenti intimi, oltre ad averlo definito come suo amante. Accuse che il nonno della piccola vittima aveva subito smentito, definendo a sua volta Veronica come una donna e una mamma violenta: «Non era una madre perfetta, mia nuora era una ragazza particolarmente invidiosa, pettegola e litigiosa». Gli inquirenti dovranno ora capire se le presunte relazioni extraconiugali della Panarello siano rilevanti per le indagini.



Leggi anche: